Santa Maria C. V. - San Tammaro

Microcredito, apre sportello in città

 Santa Maria Cv. In tempi brevi, dopo le festività natalizie, sarà operativo lo sportello per il microcredito del Comune di Santa Maria Capua Vetere.

L’iniziativa – fortemente voluta dal sindaco Biagio Di Muro, dal presidente del consiglio comunale Dario Mattucci e dall’assessore al ramo Carlo Troianiello – rientra in un accordo promosso dall’Ente nazionale per il microcredito (Enm) attraverso il Progetto Sperimentale Microcredito e Servizi per il Lavoro. Grazie a questa convenzione, partiranno cento sportelli informativi e di orientamento in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Sono stati già individuati e formati i due dipendenti comunali che si occuperanno del funzionamento dello sportello, che con l’anno nuovo sarà pienamente operativo e fornirà una prima assistenza tecnica su microcredito e servizi di accompagnamento all’autoimprenditorialità.

“Si tratta – dichiara il sindaco Di Muro – di un importante risultato per l’amministrazione comunale, che è riuscita a rientrare tra i cento Comuni italiani per i quali il progetto è stato attivato. E’ uno strumento unico nel Paese ed è in linea con le più recenti indicazioni comunitarie in materia di innovazione dei servizi”.

Il progetto – spiega il presidente Mattucci – “è a costo zero per l’amministrazione. Gli operatori specializzati saranno parte di un processo di innovazione e qualificazione della pubblica amministrazione nel Mezzogiorno, fondato sul lavoro di rete per la creazione di nuovi percorsi di inclusione sociale e lavorativa. Per la prima volta sarà possibile misurare su dati reali la consistenza della domanda di microcredito”. “Grazie all’azione congiunta del Ministero del Lavoro, dell’Enm e dell’amministrazione comunale – conclude l’assessore Troianiello – si rinnova l’impegno per i più deboli, cioè per quella fascia di utenza con difficoltà di accesso al credito ma potenzialmente produttiva, che non può e non deve essere abbandonata, al fine di favorire un sano sviluppo economico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico