San Marcellino

Il vescovo di Campobasso in visita pastorale

 SAN MARCELLINO. La comunità parrocchiale di San Marcellino ha vissuto un momento di alta spiritualità e di spessore nella fede lo scorso 1 dicembre, durante la santa messa delle 18 per la graditissima visita pastorale del vescovo emerito di Campobasso-Boiano,monsignor Armando Dini, …

… il quale ha presieduto la celebrazione eucaristica inaugurando il nuovo anno liturgico della Chiesa, ovverol’Avvento, tempo forte per la fede del credente, che è chiamato adattendere con vigilante attesa il ritorno finale del Signore Gesù Cristo nella sua vita, mentre liturgicamente si prepara a celebrare la sua venuta storica nella Solennità del Santo Natale, il 25 dicembre.

Il parroco don Salvatore Verde ha invitato padre Diniad inaugurare l’Avvento nella parrocchia per offrire alla comunità un momento intenso e profondo di preghiera e per offrire la possibilità di un confronto con una personalità erudita e sapientedella Chiesa.

Padre Dini è Vescovo emerito di Campobasso- Boiano ed è stato anche Vescovo di Avezzano. Natoa Milano il 18 luglio 1932 da genitori napoletani, dove vive l’infanzia, si trasferisce a Napoli con la sua famiglia, dove, dopo gli studi,viene consacrato sacerdote il 05 dicembre 1954 e poi Vescovo il 23 giugno 1990.

Dopo aver svolto il suo ministero episcopale nelle diocesi di cui sopra, ora vive a Napoli e svolge un preziosissimo ruolo di guida spirituale per consacrati e laici in cammino di fede.Un particolare della sua famiglia molto prezioso è che suo padre, medico, è stato prima alunno e poi amico di San Giuseppe Moscati, santo medico napoletano.

Nell’omelia padre Dini è stato molto semplice, ma profondo, secondo il suo stile, lasciando un messaggio chiaro ed incisivo:“vivere l’Avvento significa accogliere Gesù nel cuore e testimoniare la sua presenza in noi attraverso il bene e l’amore da fare a coloro che incontriamo nella nostra quotidianità e soprattutto verso quelli che Gesù ha sempre preferito e cioè i poveri, i sofferenti, i malati, gli emarginati. Solo così potremo vivere un Avvento coerente e un Natale vero”.

Il parrocodon Salvatore Verde,visivamente commosso,nell’indirizzargli un messaggio di saluto all’inizio della celebrazione ha dichiarato la sua ammirazione per lui e lo ha invitato ad essere il suo padre spirituale.“Anche noi preti–ha affermato don Salvatore – abbiamo bisogno di una guida nella fede poiché anche noi viviamo momenti di prova nella comunione con il Signore”.

Questa confidenza del parroco è stato un momento molto toccante per tutti, una testimonianza che può fare solo bene alla comunità parrocchiale, che è chiamata a riconoscere nel ministero del suo parroco non solo la dimensione sacra e ministeriale, ma anche tutto il peso e la fatica che lo accompagna e quindi a sostenerlo anche umanamente.

La comunità ha partecipato con profonda interiorità a questo momento di fede, suscitando ammirazione e meravigliain padre Dini, che ha confidato al parroco don Salvatore di essersi trovato veramente molto bene nella parrocchia di San Marcellino e che ringrazia il Signore per l’esperienza forte e di spessore che ha vissuto con i fedeli. “Ringrazio di cuore tutti per la bella testimonianza resa a me e al Vescovo Dini – ha concluso don Salvatore – e spero che questo sia l’inizio di un nuovo percorso di vita di fede da fare insieme”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico