Orta di Atella

La Giunta stanzia interventi economici a favore di 200 famiglie

 Orta di Atella. L’amministrazione cittadina di Orta di Atella, guidata dal sindaco Angelo Brancaccio, ha approvato una serie di interventi che stabiliscono lo stanziamento di fondi per finanziare interventi a favore dei ceti sociali meno abbienti.

“Nonostante il momento difficile che coinvolge anche la finanza pubblica- ha detto il primo cittadino- con questo intervento specifico, che rivendichiamo come scelta precisa e netta di tutta la maggioranza consiliare, anziché spendere danaro per luminarie e addobbi natalizi, abbiamo stanziato fondi certi per le categorie più fragili, come bambini, famiglie in condizioni di fragilità economica, anziani e diversamente abili, selezionando le priorità d’intervento che complessivamente riguardano oltre 200 nuclei familiari della nostra Città”.

Entrando nello specifico del piano strutturato dalla giunta di viale Petrarca, sono quattro le direttrici d’intervento individuate nella cornice delle priorità concordate con l’ufficio Politiche sociali: madri nubili, famiglie di detenuti ed ex detenuti, diversamente abili e nuclei familiari che vivono un particolare disagio economico. Insomma, un intervento socialmente rilevante che mira anche a creare una struttura di servizi sociali comunali per avere ad Orta di Atella un modello di welfare che risponda ai migliori standard europei.

“Da sempre – prosegue il sindaco – poniamo al centro della nostra azione amministrativa la persona, la famiglia e i ceti sociali meno privilegiati e grazie ad un impegno e ad uno sforzo straordinario di tutta la maggioranza e dei competenti uffici, a cui vanno i miei ringraziamenti per la professionalità, abbiamo strutturato un minuzioso piano di interventi che ci permetterà di rispondere in misura maggiormente efficace alle esigenze di tutte quelle famiglie che sono investite da problematiche forti, come l’impoverimento economico, la perdita del lavoro, la difficoltà di arrivare alla fine del mese. Pur essendo consapevoli che questo intervento non rappresenta la panacea di tutti i mali, e pur sapendo che qualcuno potrebbe strumentalizzare le nostre scelte, con forza ribadisco che questo intervento rappresenta una scelta precisa e netta di tutta la maggioranza consiliare che rivendichiamo con grande dignità e orgoglio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico