Orta di Atella

Autismo, workshop della Commissione Pari Opportunità

 ORTA DI ATELLA. In occasione della giornata mondiale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre, la Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Orta e l’assessorato alle Pari Opportunità, hanno proposto una due giorni di workshop sull’autismo in collaborazione con l’associazione La forza Del Silenzio, dal titolo per l’appunto “l’Autismo è trattabile”.

“Doveroso da parte mia – afferma Tanya Brancaccio,componente della Commissione e promotrice dell’evento – ringraziare l’assessore Misso per aver accolto immediatamente la nostra istanza di voler organizzare questa due giorni interamente dedicata all’autismo. Ella stessa è stata con me partecipe nell’iter di organizzazione dell’iniziativa, proprio perché per la prima volta andiamo ad affrontare un tema molto delicato e difficile. Ringrazio , altresì, Vincenzo Abbate, presidente dell’associazione ‘La forza del Silenzio’ e la dottoressa Imma Chiatto per la grande professionalità e disponibilità. Era da tempo che seguivo le attività della loro associazione e sono particolarmente onorata di aver collaborato con loro in questo progetto che mi auguro sarà il primo di una lunga serie. Sono intervenuti inoltre la dottoressa Anna Del Prete, presente sul territorio ortese, la psicologa e psicoterapeuta dottoressa Debora Piccininno e il dottor Massimiliano Annunziata. Massiccia ed entusiasta la presenza dei docenti delle scuole primarie e superiori ai quali va tutto il mio personale ringraziamento per il lavoro che svolgono quotidianamente e per la passione che ci hanno messo nel partecipare al workshop. E un doveroso ulteriore ringraziamento alle tre dirigenti De Marco, Del Prete e Commone per l’entusiasmo che ogni volta che ci mettono nelle nostre iniziative. Fermarsi oggi però vorrebbe dire non aver fatto nulla”.

“Oggi – continua Tanya Brancaccio – cominciamo un percorso che ci vedrà stilare un programma a lungo termine e con l’associazione e con le scuole affinché i nostri bambini abbiamo più diritti, più dignità e tutto ciò che gli spetta. E’ormai una realtà consolidata ed affermata ad Orta il gruppo di piccoli artisti che da tre anni circa seguiamo col progetto di musicoterapia e teatro “quando i bambini fanno oh” ed è proprio stando con loro che è nata questa necessità di volerci formare . Non a caso la nostra equipe conta a breve di continuare nella formazione con gli esperti del settore”. Oltre al progetto, sono diverse le attività in cantiere rivolte a questa tematica.

“Come commissione – spiega ancora la Brancaccio – nel 2014 proporremo la terza edizione della mostra di arti figurative Liberidentità e il tema sarà proprio la disabilità . Inoltre a breve presenteremo una associazione onlus, che chiameremo ‘Oltre’. Il nome , scelto non a caso perché dal momento in cui si comincerà a pensare di andare oltre i pregiudizi e le diversità potremmo ambire a una società migliore. E , Forse, anche la politica è necessario che ricominci ad andare oltre . Come ripeto spesso, basterebbe anche solo dedicare qualche ora del nostro tempo a questi bambini speciali per renderci ricchi e per capire di quanto possano renderci la vita decisamente migliore. A me, è capitato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico