Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Cittadinanza Attiva chiede maggiore trasparenza amministrativa

 Mondragone. L’associazione “Cittadinanza Attiva” di Mondragone chiede una maggiore trasparenza da parte degli uffici comunali per migliorare il rapporto amministrazione/cittadino.

Facendo riferimento alla normativa sul riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, lo scorso 10 dicembre il sodalizio ha protocollato la richiesta di pubblicazione di tutti i regolamenti comunali in vigore o quanto meno quelli principali o più importanti.

“Visto che è legittima la necessità della cittadinanza di poter accedere, consultare e rispettare i vari regolamenti, si ritiene doverosa una maggiore diffusione delle informazioni necessarie al fine del rispetto dei diritti e dei doveri di ogni singola persona in ogni sua forma, sia esso imprenditore, commerciante, studente, pensionato, portatore di disabilità o altro”, si legge nella richiesta, che prosegue: “L’iniziativa è giustificata anche dal fatto che allo stato attuale, sul sito istituzionale del Comune di Mondragone sono pubblicati, e consultabili, solo 12 regolamenti, e per di più non sono neanche i principali (vedi pubblicità cariche istituzionali, comitato gemellaggi o Protezione civile). Pertanto, la richiesta dei ‘Cittadini Attivi’ è quella di far pubblicare on line, sul sito istituzionale del Comune, tutti i regolamenti comunali in vigore, o al limite, considerato l’elevato numero di regolamenti effettivamente esistenti in una città dalle dimensioni di Mondragone, quantomeno quelli più importanti relativi ai diversi settori della società locale. Tutto ciò potrà servire ad una maggiore formazione del cittadino attraverso la consapevolezza e la conoscenza di tutte quelle norme che regolano la vita quotidiana, facendo sì che un cittadino virtuoso possa rispettarle autonomamente senza dover incappare in sanzioni o multe elevate da chi di dovere”.

L’iniziativa fa il paio con la richiesta protocollata lo scorso 4 novembre dove si richiedeva l’apertura dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico), altro strumento indispensabile per avvicinare maggiormente le istituzioni locali ai cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico