Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Pugilato, Gaetano Valentino tra gli arbitri degli Italiani d’Elite

 MARCIANISE. Marcianise e il pugilato ormai si sa che vanno a braccetto, terra di pugili e tecnici ma anche di arbitri.

Eh si perché ora ai prossimi campionati italiani d’elite 2013 ci sarà Gaetano Valentino sul ring non per combattere ma come dicevamo per arbitrare i match che si contenderanno la canotta tricolore nelle varie categorie di peso. La 91esima edizione della manifestazione iridata si svolgerà a Galliate in provincia di Novara preso il Palasport della cittadina piemontese dal 10 al 15 dicembre prossimo grazie all’organizzazione dell’Asd Boxe Galliate.

Oltre ai tanti pugili marcianisani che si propongono per la vittoria finale del titolo ci sarà Gaetano Valentino, fratello d’arte in quanto suo fratello Mirko è il celeberrimo campione dei pesi leggeri. Ma in realtà lo stesso Gaetano, nato a Caserta il 12 novembre del 1982, era già un pugile affermato prima del fratello e diventò campione italiano dei pesi piuma terza serie nel 1997 vestendo la maglia della nazionale per cinque anni.

A stroncare la carriera da pugile fu un terribile incidente motociclistico che ne impedì poi di riottenere l’idoneità della Fpi nel 2002, i mondiali militari furono l’ultima competizione disputata dall’attuale arbitro. L’unico modo per salire di nuovo sul ring, vista la grande passione, era quella di tentare di arbitrare e sei mesi dopo il corso svolto nel 2008 l’ex pugile è di nuovo sul ring ma in qualità ora di arbitro, oltre a vari incontri è chiamato in causa subito ad arbitrare match di finali come youth junior e schoolboys.

Nel 2011 il grande salto agli assoluti di Reggio Calabria e adesso l’occasione di affermarsi in quel di Galliate per il GAG della Lombardia visto che Valentino è residente a Rovato in provincia di Brescia ma è molto legato alla sua Marcianise come lui stesso conferma “Sarà un orgoglio continuare sulla scia di mio fratello a portare in alto il nome di Marcianise anche se faccio parte del comitato lombardo per ovvi motivi di residenza. Essere tra gli arbitri delle finali dei campionali italiani d’elite è motivo d’orgoglio, è il sogno di chiunque fa questo sport da arbitro. Non potendo purtroppo essere più pugile mi ha affascinato il fatto che seppur sbagliando, e quindi nel bene e nel male, l’arbitro comanda ogni match e le sensazioni sono davvero belle e difficili da descrivere”.

Una Marcianise sempre più ricca di personaggi importanti nei vari settori del pugilato e sempre più desiderosa ed affamata nel voler imporre con i propri uomini il marchio di fabbrica che contraddistingue ormai l’intera città.

Domenico Birnardo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico