Italia

Uccide la compagna: non sopportava che lei fosse iscritta a Facebook

 Bari. Ha raccontato ai carabinieri di aver ucciso la donna con la quale aveva una relazione per gelosia: si era iscritta da poco con un falso profilo su Facebook e questo non gli piaceva.

Dopo diverse ore di interrogatorio è crollato Nunzio Proscia, 40 anni, ammettendo di aver ucciso Francesca Milano, 42 anni, originaria di Gioia del Colle, separata e mamma di due bambine.

La donna era scomparsa la sera di Santo Stefano, immediatamente sono partite le ricerche da parte dei carabinieri del reparto operativo di Bari e della compagnia di Gioia del Colle.

I sospetti sono ricaduti subito sull’uomo. I due si sono incontrati al Bingo di Putignano la sera di Santo Stefano, intorno alle 22. Nell’auto di lei hanno cominciato a litigare e lui ha perso la testa e l’ha strangolata.

Dopodiché ha deciso di nascondere il cadavere in una campagna nei pressi di un laghetto artificiale vicino a Castellaneta dove – ha spiegato l’assassino – spesso andava a fare pic-nic.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico