Italia

Milano, scontri tra studenti e polizia davanti alla Regione

 Milano. Nel capoluogo lombardo, oltre allo sciopero dei trasporti, lunedì mattina i disagi sul traffico si sono accentuati anche per una manifestazione studentesca.

Davanti alla sede della Regione Lombardia si sono registrati tafferugli con lanci di bottiglie contro le forze dell’ordine. I giovani hanno gridato cori contro il governatore Maroni e il movimento dei Forconi. Quattro ragazzi sono anche riusciti a bloccare per alcuni minuti la seduta del Consiglio regionale.

Il gruppo più “duro”, formato da 200-300 studenti, ha abbandonato il percorso autorizzato per imboccare piazza Duca d’Aosta, seguito da polizia e carabinieri in tenuta antisommossa,molti di loro che sono stati imbrattati con della vernice.

Il corteo si è poi fermato in piazza Oberdan, ai Bastioni di Porta Venezia,con iragazzi che si sono seduti nel centro della piazza, in mezzo alla strada, sorvegliati dalle forze dell’ordine in un clima che poi si è fatto disteso. Verso le 12, infatti, la situazione è tornata alla calma.

Tre gli agenti feriti lievemente e qualche contuso tra i manifestanti, anche se, stando alle informazioni riferite da quest’ultimi, ci sarebbero cinque studenti feriti. Danni alla fontana di piazza Cairoli, da cui intorno alle 10 era partito il corteo, colorata di rossoper simboleggiare “il dissanguamento della scuola pubblica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico