Italia

Colpito da gancio al petto durante il varo, muore ufficiale

 GENOVA. Drammatico incidente avvenuto sabato allo stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso.

Il primo ufficiale di 51 anni, Maurizio Canovari, è morto durante la preparazione della cerimonia di consegna di una nave.

L’uomo si trovava a bordo di un rimorchiatore quando è stato colpito da un gancio in pieno petto, rimanendo ucciso. Fincantieri ha immediatamente annullato la cerimonia del varo.

La vittima era un dipendente della società di rimorchiatori Oro Marecon sede nel capoluogo ligure. L’incidente provocato dalla rottura di una cima che tratteneva un gancio si è verificato durante la manovra d’attracco della chiatta che doveva trasportare la nave al cantiere di Muggiano (La Spezia).

La vittima è caduta in mare ed è stata colpita dall’elica del rimorchiatore. Il sostituto procuratore Giovanni Arena ha aperto un fascicolo ipotizzando il reato di omicidio colposo.

Il magistrato ha disposto il sequestro della chiatta, del rimorchiatore e delle cime e domani affiderà l’incarico peritale per l’esecuzione dell’autopsia sul corpo di Canovari.

“Questo grave lutto colpisce profondamente tutta la famiglia di Fincantieri”. La società ha ritenuto per rispetto della vittima e dei suoi familiari di annullare la cerimonia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico