Home

Serie A: giornata da poker per Roma, Juve,Torino e Verona

 Roma-Catania 4-0,tuttomolto facileper la squadra di Garcia contro la squadra siciliana, ultima in classifica. In gol Benatia nel primo tempo al 18′, raddoppio di Destro al 10′ della ripresa, poi ancora Benatia al 14′ st e infine Gervinho al 35′ st.Totti, benino, in campo per 87 minuti.

La Roma chiude il 2013 sempre a meno cinque dalla Juventus, in attesa dello scontro diretto del 5 gennaio 2014 allo Juventus Stadium. LaJuvechiude l’anno con la nona vittoria di fila e mette una seria ipoteca sul titolo d’inverno. Un successo non facile quello ottenuto sul campo dell’Atalanta, battuta 4-1. I bianconeri vanno in vantaggio con Tevez già al 6′, ma al 15′ Buffon deve raccogliere il pallone in fondo alla rete per la prima volta dopo 745 minuti per “colpa” di Moralez. Nella ripresa, però, la squadra di Conte dilaga con Pogba al 1′, Llorente al 30′ e Vidal al 34′. Terzo successo consecutivo e quinto gol diImmobilein cinque partite. E’ sempre più il Torodell’attaccante napoletano che con la sua doppietta stende ilChievoe apre la lotta con il Verona per il sesto posto che può valere l’Europa.

IlChievo, però, ha iniziato bene l’incontro andando in vantaggio conThereaual 9′. Di Vives la terza rete del Toro. Fondamentale ancheCerciautore di due assist e un gol nel recupero. Nella 17.a giornata di Serie A ilVeronatravolge 4-1 laLazio. Al 5′ i padroni di casa passano già in vantaggio con un colpo di testa diToni. Il pari biancoceleste arriva al 27′: stacco imperioso diBigliache batteRafael.Gli scaligeri tornano avanti al 44′: Marchetti si fa trovare impreparato sulla punizione da lontano diIturbe. Nel secondo tempoRomulosigla il 3-1 sfruttando l’assist diToni. Al 78′ è lo stesso Toni a chiudere i conti.

La Fiorentina trova la decima vittoria in campionato e accorcia sul terzo posto occupato dal Napoli grazie al successo arrivato contro il Sassuolo con il gol numero 14 di Pepito Rossi. Dopo un primo tempo in cui sono stati i padroni di casa a rendersi più pericolosi con Berardi e Zaza, la Viola si è svegliata nella ripresa sfiorando prima il vantaggio proprio con Rossi e Ambrosini e trovandolo poi all’82esimo. Nel finale clamoroso palo di Ilicic.

LaSampdorianon va oltre all’ 1-1 contro ilParmae interrompe a due la striscia positiva di vittorie. La sfida del Ferraris termina senza vincitori nè vinti e consegna ai ragazzi di Donadoni il quarto pareggio consecutivo. Le reti sono state realizzate daEderpoco prima del 45′, bravo a costruirsi l’occasione e a finalizzarla, e diAlessandro Lucarelli(65′ st) su azione da corner. Per gli emiliani pesano le assenze di Cassano, Paletta e Gargano.

La classifica:

Juventus 46 Udinese 20

Roma 41 Cagliari 20

Napoli 36 Milan 19

Fiorentina 33 Sampdoria 18

Inter 31 Atalanta 18

Verona 29 Chievo 15

Torino 25 Bologna 15

Parma 20 Sassuolo14

Genoa 20 Livorno13

Lazio 20Catania10

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico