Napoli Prov.

Tarsu, Di Luise propone “rottamazione delle cartelle”

 Gricignano. Un’interrogazione sulla questione tributi Tarsu quella presentata dal consigliere di opposizione Gianluca Di Luise.

“Tributi evasi o pagati in misura non conforme al regolamento già approvato dalla vecchia amministrazione comunale, che stava inducendo la società Pubbliservizi Srl al recupero, inviando ai gricignanesi avvisi di rettifica con intimazione a pagare per l’anno 2006-2007-2008”, spiega Di Luise, che continua: “Non è giusto che chi ha rilevato erroneamente i dati catastali non paghi e che i cittadini vittime degli errori paghino; Già in una precedente interrogazione chiedevo spiegazioni in merito a tale problematica soprattutto per quanto concerne l’addebito delle responsabilità e delle azioni risarcitorie nei confronti dei soggetti responsabili di tali errori di rilevazione”.

Di Luise cita la delibera di giunta dello scorso 8 gennaio (“Sospensione dei termini di esecutività degli avvisi di accertamento Ici anno 2007 e Tarsu 2006, 2007 e 2008 emessi e notificati dalla società concessionaria Pubbliservizi Srl”) con la quale si sospendeva, per 90 giorni, la decorrenza dei termini per l’esecutività degli avvisi di accertamento Ici-Tarsu; oltre alla determina del 10 dicembre scorso con la quale si è acclarato che il termine di sospensione è ampiamente decorso e che la società Pubbliservizi Srl ha esaminato e definito le istanze in autotutela presentate dai contribuenti.

“L’amministrazione tutta si era impegnata ad adottare tutti gli atti necessari a ridurre se non annullare le sanzioni e gli interessi su tali avvisi di accertamenti come da annuncio in Consiglio comunale”, sottolinea Di Luise che chiede “quali azioni si stanno adottando in merito” e propone “l’adozione di un regolamento che dia il via libera ad una ‘rottamazione degli avvisi’, dando la possibilità ai cittadini di pagare i debiti pregressi, senza aggiungere anche spese di interessi e more, restando limitata agli anni 2006, 2007, 2008 e 2009”.

“L’obiettivo – continua Di Luise – è quello di andare incontro ai cittadini che, specie in questo periodo di crisi economica, trovano palesi difficoltà a regolarizzare la propria posizione economica con il Comune”. Per il consigliere “il condono condono Tarsu potrebbe essere soltanto il primo passo di un progetto ad ampio respiro che potrebbe, in breve termine, proporre anche l’affiancamento con una convenzione con gli albi dei geometri per le misurazioni in loco degli edifici cittadini gricignanesi che hanno portato agli errori sulle metrature”.

Nella sua interrogazione, Di Luise ha allegato copia del regolamento del Comune di Gragnano (Napoli) che ha adottato tale procedura al fine di poter prendere spunto anche per un confronto costruttivo e per il bene dei cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico