Esteri

Ucraina, opposizione pronta al dialogo. Tymoshenko interrompe il digiuno

 KIEV. L’opposizione in Ucraina è disposta ad aprire un dialogo con il governo per trovare una soluzione alla crisi politica, ma soltanto se saranno puniti i poliziotti che hanno disperso i manifestanti con la forza. Lo ha annunciato Oleh Tyanhybok, a capo del partito nazionalista Svoboda.

“L’opposizione – ha affermato – è pronta a sedersi, parlare e negoziare un cambiamento della situazione” per cercare “una vita d’uscita dall’attuale crisi politica”. La polizia sostiene che gli agenti siano intervenuti per disperdere i dimostranti a seguito di alcune provocazioni.

L’opposizione protesta contro la decisione del governo del presidente Viktor Yanukovych di sospendere i preparativi per la firma di un accordo di associazione con l’Unione europea e di rafforzare invece i rapporti con la Russia.

Intanto, Yulia Tymoshenko, la leader dell’opposizione ucraina che sta scontando una pena a sette anni di detenzione, ha deciso d’interrompere lo sciopero della fame su richiesta dei dimostranti che chiedono l’integrazione europea dell’Ucraina. “Sta concludendo il suo sciopero fame su richiesta della Maidan” (la piazza di Kiev occupata da domenica dai dimostranti), ha detto la figlia Eugenia Tymoshenko.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico