Esteri

Siria, jihadisti attaccano convento: suore in ostaggio

 DAMASCO. È stata confermata dalla tv e dall’agenzia di Stato siriana la notizia secondo cui alcuni militari jihadisti sarebbero entrati in un convento ed è probabile che abbiano preso in ostaggio alcune suore.

Ancora non è chiaro come si sia svolto l’assalto, secondo alcune fonti in realtà le suore non sarebbero state prese in ostaggio ma semplicemente sarebbero state evacuate dal convento. La notizia è stata riferita all’Ansa dal nunzio apostolico a Damasco, monsignore Mario Zenari. Sembra che l’attacco sia stato fatto al convento di Santa Tecla del villaggio cristiano di Maalula, nel sud della Siria, 50 km a nord di Damasco.

L’agenzia di Stato ha riferito: “Fonti locali hanno detto che i terroristi hanno fatto irruzione nel convento e hanno preso in ostaggio la madre superiora, Pelagia Sayyaf, e altre suore”.

L’irruzione nel convento è avvenuta intorno alle 14 ora locale. Alcune testimonianze hanno confermato che le suore sono state portate via a bordo di alcuni autoveicoli, probabilmente dirette verso la città di Yabrud. Si attendono notizie che confermino se le 12 suore, libanesi e siriane, siano ostaggi dei ribelli o siano state evacuate dal convento assediato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico