Esteri

Mandela, sordi denunciano: falso interprete al memorial

 Johannesburg. Era “falso” l’interprete che durante la cerimonia in memoria di Nelson Mandela il 10 dicembre, davanti a milioni di telespettatori, traduceva i discorsi nel linguaggio dei segni.

Lo ha confermato la “Deaf Federation of South Africa”, associazione sudafricana per i sordi. Secondo Bruno Druchen, direttore dell’organizzazione, l’uomo che è apparso ieri accanto a numerosi leader, compreso Barack Obama, “gesticolava a caso e i gesti non avevano alcun significato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico