Esteri

Adozioni, il Congo non cede: 25 coppie italiane bloccate

 Kinshasa. 25 coppie italiane bloccate in Congo perché le autorità locali non concedono i visti ai loro bambini presi in adozione.

Il governo di Kinshasa ha ribadito agli ambasciatori di Italia, Stati Uniti, Francia, Belgio, Canada e Regno Unito di voler sospendere per un anno tutte le procedure. I ministri italiani degli Esteri,Emma Bonino, e dell’Integrazione, Cecile Kyenge, hanno assicurato massimo impegno per riportare gli italiani a casa.

Circa il rinnovo dei visti alle coppie italiane che attendono ancora di poter ripartire dalla Repubblica Democratica del Congo con i bambini da loro adottati, il governo congolese ha affermato che alcuni sono già stati prorogati e per i rimanenti verrà fatta una valutazione caso per caso.

Intanto, la Bonino ha convocato alla Farnesina l’ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo, Albert Tshiseleka Felha, per esprimergli lo sconcerto del governo sul fatto che accordi verbali di novembre tra le autorità congolesi e la Kyenge sono stati del tutto disattesi e per un caso che resta “fortemente preoccupante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico