Cesa

Mensa e riscaldamenti, D’Agostino: “Benessere bambini nostro unico obiettivo”

CESA. In seguito alle recenti polemiche riguardanti il servizio mensa e l’accensione dei riscaldamenti presso gli istituti scolastici, è intervenuto in merito l’assessore alla Pubblica IstruzioneCesario D’Agostino.

“Al fine di evitare allarmismi e cattiva
informazione
– ha affermato il
vicesindaco – mi coglie l’obbligo di fare
alcune precisazioni riguardo la mensa scolastica e il riscaldamento nelle
scuole. Dal giorno 02 dicembre 2013 è stata disposta l’accensione del
riscaldamento nelle ore pomeridiane anche nella scuola primaria per il tempo
pieno. Tengo a precisare che l’accensione del riscaldamento per i plessi
scolastici, infanzia primaria e media, è stata disposta già dal giorno 18 novembre 2013”
.

L’assessore
D’Agostino precisa anche la questione del servizio mensa che, stando ad alcune
lamentele, sarebbe di scarso livello: “Per
quanto riguarda le lamentele per il servizio mensa nelle scuole, voglio
tranquillizzare tutti i genitori che
hanno i figli a scuola che usufruiscono della mensa. Ogni
anno scolastico viene nominata una commissione mensa composta da un
responsabile di laboratorio che effettua il controllo di qualità del servizio
presso la ditta, da docenti e dai rappresentanti
dei genitori che hanno i figli che usufruiscono della mensa che sono molto
attenti e vigili nel controllo del cibo
sia in quantità che in qualità.

La commissione si riunisce in modo programmato mensilmente, mentre i componenti della stessa effettuano
controlli quotidiani. In ogni riunione
della commissione viene redatto un
verbale dove vengono evidenziate eventuali inadempienze, lo stesso viene
trasmesso dal responsabile del servizio segreteria del Comune alla ditta
appaltatrice del servizio mensa, diffidando la stessa all’eliminazione delle
inadempienze, con l’avviso dell’applicazione delle penalità previste dal
contratto.

L’assessorato alla Pubblica Istruzione e tutta l’amministrazione
comunale insieme alla Commissione mensa hanno un unico obiettivo, quello di controllare
e vigilare, con il fine di far fornire alla
Ditta appaltatrice un ottimo servizio mensa sia in qualità che in quantità nel
rispetto del capitolato di appalto. In caso di eventi anomali riguardanti la
qualità del cibo faremo intervenire i Nas, autorità giudiziarie competenti in
materia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico