Caserta

L’Aeronautica celebra la Madonna di Loreto

 Caserta. Martedì 10 dicembre, in occasione della tradizionale ricorrenza della Beata Vergine Lauretana, si è svolta presso la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta e la città, la cerimonia in onore della Celeste Patrona degli Aviatori.

Le celebrazioni hanno avuto inizio con l’effettuazione di un alzabandiera solenne, durante la quale, il Comandante della Scuola, colonnello Veniero Santoro, ha dato lettura del messaggio del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, generale Pasquale Preziosa, deposto una composizione floreale alla Statua della Virgo Lauretana sul Piazzale delle Bandiere e consegnato alcune onorificenze al personale militare della Scuola. Successivamente, presso il Santuario di Sant’Anna a Caserta, è stata celebrata una Santa Messa da parte del vescovo di Aversa e amministratore apostolico di Caserta, Angelo Spinillo, assistito dal cappellano militare della scuola.

La solenne liturgia eucaristica ha visto la partecipazione di autorità civili e militari del territorio, tra cui il Prefetto di Caserta, Carmela Pagano, il sindaco della città, Pio Del Gaudio, il Questore Giuseppe Gualtieri, i comandanti di alcuni reparti militari di stanza nel territorio, nonché la presenza del personale militare e civile della Scuola, dei Frequentatori dell’8° Corso Volontari di Truppa in Servizio Permanente (Vtsp) e del personale delle Sezioni di Caserta di alcune associazioni per scopi di utilità sociale. Inoltre. erano presenti alla cerimonia i Presidenti ed i rappresentanti delle sezioni della Regione Campania dell’Associazione Arma Aeronautica, che composta essenzialmente da personale dell’Arma Azzurra, in servizio e congedo, è anch’essa custode di valori e tradizioni aeronautiche che si rinnovano anche grazie alla loro opera che si svolge tra l’altro nel sociale.

La scelta di celebrare, quest’anno, la ricorrenza in città ed in particolare presso il Santuario di Sant’Anna, ha avuto quale motivo ispiratore quello di avvicinare ancora di più la Forza Armata alla città di Caserta e al territorio che la ospita fin dal 1926, con l’Accademia Aeronautica prima e la Scuola Specialisti poi e, soprattutto perché presso il Santuario è presente l’Arciconfraternita della Madonna di Loreto.

Il colonnello Santoro, al termine dell’omelia, nel ringraziare monsignor Spinillo per la sua presenza, unitamente alle altre autorità intervenute, ha rivolto un indirizzo di saluto ai presenti ponendo l’accento sull’importanza della ricorrenza e sottolineando: “…quella della Madonna di Loreto è una ricorrenza molto importante, perché da un lato consolida le nostre tradizioni storiche e dall’altro è l’occasione per far vedere quello che facciamo a favore della collettività. Il nostro personale con dedizione e professionalità, ogni giorno, con impegno e sacrificio garantisce la sicurezza della patria sia in territorio nazionale che nei teatri operativi all’estero”.

Il legame tra l’Aeronautica Militare e la Madonna di Loreto risale ai primi decenni del XX secolo, quando la Vergine Maria cominciò ad essere venerata quale protettrice degli aviatori. Nel 1920 Papa Benedetto XV, accogliendo i desideri dei piloti della prima guerra mondiale, proclamò la Madonna di Loreto Celeste Patrona di tutti gli aviatori e approvò anche la formula di benedizione degli aerei, che fece inserire nel Rituale Romano.

Il 12 settembre dello stesso anno ebbe luogo a Loreto una cerimonia religioso-patriottica per la proclamazione della Madonna di Loreto a Patrona. Di lì a poco, il 28 marzo 1923, l‘Aeronautica Militare sarebbe stata fondata quale Forza Armata e da allora, in tutti i Reparti si venera la Virgo Lauretana e ogni anno l’Aeronautica celebra quindi tale ricorrenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico