Caserta

La Provincia di Caserta fa un “pacco alla camorra”

 Caserta. Anche quest’anno la Provincia di Caserta al fianco del Comitato “Don Peppe Diana” e di Libera in occasione dell’iniziativa “Facciamo un pacco alla camorra”, la cui presentazione è in programma martedì 17 dicembre, alle ore 9.30, nell’aula consiliare del palazzo della Provincia di Caserta.

“Facciamo un Pacco alla Camorra” è il risultato di un progetto in rete che vede coinvolto un numeroso gruppo di soggetti tra cooperative sociali, imprese che hanno denunciato il racket ed associazioni impegnate per il riscatto del territorio.

L’iniziativa intende promuovere una filiera produttiva etica partendo dalle attività sociali sorte proprio nei luoghi che una volta erano simboli di violenza e di sopraffazione e oggi, invece, sono rinati a nuova vita grazie alla collaborazione tra le istituzioni e tutte le realtà sociali del territorio.

Quest’anno l’iniziativa si presenta con un’importante novità: i prodotti saranno sottoposti a severi controlli di qualità e venduti con marchio unico ad ombrello “Nco – Nuova Cooperazione Organizzata” attraverso il riuso produttivo e sociale dei beni confiscati alla camorra e dei beni comuni su “Le Terre di Don Peppe Diana”.

Alla presentazione di martedì prossimo in Provincia saranno presenti, al fianco del Presidente dell’Ente, Domenico Zinzi, il magistrato Raffaello Magi, il presidente della Federazione Antiracket Italiana, Tano Grasso, e il coordinatore del Comitato “Don Peppe Diana”, Valerio Taglione.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico