Caserta

Del Gaudio: “Le maggiorazioni Tares e Imu sono una vergogna”

 Caserta. “Sono in procinto di comunicare al presidente Fassino la mia decisione di non partecipare all’Ufficio di Presidenza Anci di giovedì cui ero stato invitato”.

Lo rende noto il sindaco Pio Del Gaudio. “Ritengo infatti – afferma il sindaco – che le sollecitazioni della gran parte dei Comuni italiani in sede Anci non siano state prese nella dovuta considerazione nella fase di approvazione della legge di stabilità. Sottolineo – ribadisco – che le scandalose maggiorazioni Tares e Imu che i cittadini dovranno versare entro gennaio testimoniano l’assoluta disattenzione del governo nazionale nei confronti dei Comuni. Sottolineo anche che le prospettive di crescita millantate dal governo nazionale ne scaricano contemporaneamente le eventuali conseguenze sui nostri amministrati. Eloquente, a tale proposito, la maggiorazione Imu, arrivata sulle scrivanie di noi poveri sindaci dopo l’approvazione dei nostri bilanci e che trova evidente giustificazione solo con il salvataggio finanziario di alcuni grandi Comuni – Milano, Roma, Torino – a discapito degli 8mila Comuni di più ridotte dimensioni”.

“E per questi motivi – conclude il sindaco – che ho declinato l’invito, estendendo tali valutazioni anche alla collega Maria Rita Rossa, primo cittadino del Comune di Alessandria, come il nostro assolutamente non tenuto in considerazione dal legislatore nazionale”.

Intanto, l’assessore alle finanze, Nello Spirito, precisa: “Ai fini del versamento entro il 24 gennaio 2014 della parte residuale dell’Imu, il contribuente deve calcolare l’imposta totale per il 2013 sulla base dell’aliquota e della detrazione fissate dai Comuni (e pubblicate sul loro sito entro il 9 dicembre 2013), quindi sottrarre l’imposta annuale calcolata applicando l’aliquota di base e la detrazione di base. Di questo importo differenziale il contribuente deve versare il 40% utilizzando il modello F24 o il bollettino di conto corrente postale Imu. Per Caserta l’aliquota è il 6 per mille, la stessa del 2012.Il 24 gennaio 2014 è anche la data di scadenza per la maggiorazione Tares da versare allo Stato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico