Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Visitò il boss Zagaria in Austria: condannato l’ex sindaco di Grazzanise

 Grazzanise. Due anni carcere per favoreggiamento. Questa l’accusa inflitta al medico Enrico Parente, ex sindaco di Grazzanise, dai giudici del tribunale di Napoli.

Si sarebbe recato in Austria per sottoporre a una visita medica l’ex superlatitante del clan dei casalesi Michele Zagaria, poi arrestato il 7 dicembre del 2011 a Casapesenna. L’accusa, condotta dal pm Antonello Ardituro della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, aveva chiesto quattro anni di pena.

Secondo le risultanze investigative, Parente avrebbe compiuto il viaggio spegnendo il cellulare subito dopo aver oltrepassato il confine italiano. Gli inquirenti riuscirono a rintracciarlo poiché lo stesso cellulare era sotto controllo dopo che alcuni giorni prima la sua auto era stata raggiunta da colpi d’arma da fuoco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico