Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Pomigliano, sequestrate 2,4 tonnellate di fuochi illegali

 Napoli.Capodanno alle porte, scatta la guerra ai ‘botti’ illegali. A Pomigliano d’Arco, nel napoletano, i carabinieri hanno arrestato tre giovani, di 24, 23 e 19 anni, per fabbricazione e detenzione illegale di fuochi illegali.

I militari hanno sorpreso i tre mentre confezionavano ordigni eplosivi artigianali all’interno di un laboratorio, attrezzato alla scopo, realizzato nel seminterrato di pertinenza di una pizzeria di via Nazionale delle Puglie e in un deposito attiguo, nelle immediate adiacenze di alcune abitazioni.

Durante la perquisizione sono state sequestrate 2,4 tonnelate di fuochi illegali: 57.600 ordigni tipo “rendini”; 1.500 ordigni tipo “rendini”; 1.420 ordigni tipo “cipolle”; 25 artifizi pirotecnici. 3 ordigni tipo “batteria napoletana”; 100 micce artigianali; 10 kg di polvere pirica sfusa; materiale vario e strumentazione per confezionamento.

Sul posto è intervenuto anche il personale della squadra artificieri del comando provinciale di Napoli che ha fatto evacuare, a scopo precauzionale, le famiglie residenti nello stabile.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico