Campania

Napoli, il ministro Lupi inaugura la nuova stazione di Piazza Garibaldi

 NAPOLI. E’ stata presentata la nuova stazione di piazza Garibaldi della linea 1 metropolitana di Napoli, snodo essenziale per collegare il trasporto cittadino su ferro a quello nazionale e internazionale che transita per la adiacente stazione ferroviaria.

L’apertura effettiva agli utenti è prevista il 30 dicembre, ma stamane c’è stato il primo brindisi inaugurale con il ministro Maurizio Lupi.

Il responsabile delle Infrastrutture ha sottolineato l’importanza dell’integrazione della rete ferroviaria con quella del trasporto cittadino, e della collaborazione istituzionale tra Governo, Comune e Regione. La metropolitana di Napoli andrà avanti, collegando l’aeroporto di Capodichino e la periferia con il centro città: Lupi ha confermato che venerdì il Cipe darà il via libera ad altri 600 milioni di investimenti (oltre 300 messi in campo dalla Regione) per realizzare la nuova tratta.

“Una giornata importante per i cittadini, ai quali si consegna un grande servizio”, ha detto il governatore della Campania Stefano Caldoro. “Cambia – ha sottolineato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris – il trasporto pubblico urbano su ferro della città, diventa più efficace ed efficiente”.

La nuova stazione è stata progettata dall’architetto francese Dominique Perrault e include due installazioni di Michelangelo Pistoletto. Svolgerà, ha ricordato il presidente della Metropolitana di Napoli Giannegidio Silva, funzione di collegamento per ben cinque poli di trasporto: la stazione ferroviaria centrale, quella dell’alta velocità, la stazione della Circumvesuviana e delle due linee della metropolitana cittadina.

Il ministro Lupi all’inaugurazione

Si blocca la scala mobile

Dal 30 dicembre da Piscinola si potrà raggiungere direttamente piazza Garibaldi senza dover cambiare treno in circa 30 minuti con una frequenza delle corse di 7 minuti. E sarà quindi abolita la navetta che da Dante raggiungeva Università. “L’inaugurazione della stazione – ha detto Silva – costituisce un traguardo importante per la città, per Metropolitana e per tutte le imprese e i lavoratori che hanno dato il loro contributo”.

Dalla piazza si accede alla stazione della Linea 1 attraverso un pozzo verticale la cui copertura è in vetro così da permettere l’accesso della luce naturale fin quasi al piano banchina che è posto a circa 40 metri di profondità. Anche la stazione Garibaldi è tra le Stazioni dell’Arte, il cui coordinamento artistico è di Achille Bonito Oliva, grazie alle due installazioni realizzate da Michelangelo Pistoletto.

Le opere intitolate ‘Stazione’ sono composte da pannelli in acciaio specchiante su cui sono raffigurati, a grandezza naturale, immaginari utenti in cammino, in attesa, durante un incontro. Grazie al fondo specchiante, gli utenti reali di passaggio nella stazione entrano nell’immagine diventando co-protagonisti dell’opera.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico