Aversa

Natale 2013, gli auguri del vescovo Spinillo

 Aversa. Con l’avvento del Santo Natale 2013, la Diocesi di Aversa comunica il programma delle celebrazioni che partiranno la vigilia per concludersi nella festività dell’Epifania.

Martedì 24 dicembre, Vigilia di Natale: ore 22,30 confessioni; ore 23,30, Ufficio delle Letture e canto della Kalenda di Natale; ore 24,00 santa messa di Mezzanotte presieduta dal vescovo Angelo Spinillo;

mercoledì 25 dicembre, Solennità del Natale: ore 9,00 Confessioni; ore 10,00 Santa Messa Pontificale presieduta da monsignor Luciano Russo, arcivescovo titolare di Monteverde e Nunzio Apostolico in Rwanda;

mercoledì 31 dicembre, ultimo giorno dell’anno: ore 16,30 confessioni; ore 17,30 santa messa di ringraziamento presieduta da monsignor Giovanni d’Aniello, arcivescovo titolare di Paestum e Nunzio Apostolico in Brasile, al termine canto del Te Deum;

martedì 1 gennaio, Solennità della Santa Madre di Dio, Giornata Mondiale della Pace: ore 9,00 Confessioni; ore 10,00 Santa Messa Pontificale presieduta dal nostro Vescovo e animata dai Pueri Cantores;

lunedì 6 gennaio, Solennità dell’Epifania del Signore: ore 9,00 Confessioni; ore 10,00 Santa Messa Pontificale con l’Annunzio del giorno di Pasqua, presieduta dal nostro Vescovo.

Le celebrazioni saranno animate dalla Cappella Musicale Lauretana del Duomo che domenica 22 dicembre, alle ore 18,30, nella chiesa cattedrale, sotto la direzione di don Franco Grammatico, si esibirà nel tradizionale Concerto di Natale a ventisei anni dalla sua fondazione.

Com’è consuetudine, nell’augurare Buon Natale, il vescovo Spinillo rivolge ai fedeli e a tutti voi un pensiero speciale.

“e venne ad abitare in mezzo a noi” (Gv 1,14)

In principio hai creato la luce, Dio della vita.

Io credo, canto la tua gloria.

Nella notte della storia, Tu vieni,

avvolgi l’umanità nel tuo splendore. Io spero.

Come l’acqua che in Engaddi (Ct 1,14)

sgorga, meravigliosa, nell’aridità del deserto

e fioriscono le viti e matura uva dolce,

vieni ancora nelle povere giornate dell’umanità.

Sei venuto, Gesù, per essere il “Dio con noi”.

A Betlemme la luce del tuo amore ha vinto

il freddo e gelo di quella notte

e ha riempito di speranza nuova tanti cuori.

I pastori, timorosi nelle veglie notturne,

i Magi ansiosi e affaticati nella ricerca,

incontrarono il Dio, buono verso tutti,

adorarono la sua tenerezza per ogni creatura (Sal 145,9).

Bambino nato per noi, Dio potente, Principe della pace (Is 9,5)

vieni: tu, speranza del tuo popolo,

illumina la notte di chi veglia per amore di questa terra,

consola con il tuo abbraccio

ogni Rachele che piange i suoi figli (Mt 2,18).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico