Trentola Ducenta

Legalita’ e solidarieta’, ciclo di eventi dell’amministrazione Griffo

 TRENTOLA DUCENTA. Un programma di incontri e convegni denso e pregnante ha caratterizzato la fine della scorsa settimana e l’inizio di quella attuale a Trentola Ducenta.

Tante le iniziative, infatti, organizzate su iniziativa ed in collaborazione tra l’amministrazione comunale e le scuole presenti sul territorio, che hanno avuto come scenario la sala consiliare. La serie di eventi ha avuto inizio venerdì 22 con l’interessante incontro sul rispetto delle regole e sulla tutela dei diritti umani. Un incontro che ha visto la partecipazione, al tavolo dei relatori, di personalità preparate e quotidianamente impegnate, ognuna nel proprio campo d’azione, per il rispetto delle regole e per cercare di inculcare nei giovani tale importante atteggiamento culturale, e la presenza in sala di tantissimi alunni delle scuole che hanno aderito al progetto. Presenti all’incontro i dirigenti scolastici degli Istituti cittadini, Tommaso Zarrillo del Liceo Scientifico, e Maria Antonietta Polito della Scuola elementare, il Presidente del Tribunale di Sorveglianza Carmine Antonio Esposito, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Aversa, Gianluca Vitagliano, l’Assessore provinciale all’Istruzione, Franca Cincotti, Agata Avvedimento, responsabile di Cittadinanza Attiva e il vescovo di Aversa, Angelo Spinillo.

Si è proseguito sabato con una cerimonia celebrativa in ricordo dei soldati caduti a Nassiriya cui hanno partecipato il comandante del reparto territoriale di carabinieri di Aversa, tenente colonnello Gianluca Vitagliano, il capitano paracadutista Alberto Valenti, in forza alla Brigata Folgore, il capitano cappellano militare, don Sergio Grisolia, della scuola Aeronautica di Caserta, Caterina de Lucia, assistente amministrativo del ministero della Difesa e vedova del caporal maggiore scelto Pier Davide De Cillis, medaglia d’oro al valor militare, caduto in Afghanistan, e che ha avuto come moderatore il giornalista Franco Musto.

Lunedì 25 è stata la volta del Liceo Scientifico di Trentola Ducenta che, grazie all’impegno della docente Bianca Orsola Stella Vanacore, ha organizzato un convegno sullo scottante e, purtroppo, attualissimo tema del femminicidio.

La sala consiliare ha accolto personalità del calibro del Giudice Gabriella Casella, presidente del gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Alessandro Diana, presidente dell’Ordine degli Avvocati del foro di Santa Maria Capua Vetere, Eleonora Russo, psicoterapeuta, oltre naturalmente al dirigente scolastico Zarrillo ed una nutrita delegazione del corpo docente ricevuti dal sindaco Michele Griffo. Per finire, martedì è stata la volta della scuola elementare, magistralmente diretta da Maria Antonietta Polito, che in collaborazione con la responsabile della biblioteca comunale e con la partecipazione dell’Unicef, ha voluto ricordare la ratifica della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia.

Presenti il sindaco Griffo, la dirigente scolastica Polito, la presidente provinciale dell’Unicef, Emilia Narciso, la responsabile della biblioteca comunale, Napolitano. Griffo ha sottolineato l’attenzione particolare dell’amministrazione comunale verso i giovani ed in particolare verso i bambini tanto da aver istituito un assessorato all’infanzia e ha annunciato di aver aderito alla campagna promossa dall’Unicef “Io come Tu”, concedendo la cittadinanza onoraria a ben 104 bambini stranieri presenti a Trentola Ducenta.

La dirigente scolastica ha sottolineato l’importanza della cultura “che ci rende liberi e contribuisce a farci vivere meglio” e ha ringraziato il sindaco e il responsabile della biblioteca per la collaborazione e per l’organizzazione di tali iniziative che aiutano i bambini a crescere.

L’incontro si è concluso con la rappresentazione di una fiaba da parte dei responsabili dell’associazione “Il cappello e l’elefante” che ha destato molto interesse nei bambini presenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico