Parete

Indennità Pezone, Idv: “Devoluta al partito e a cittadini bisognosi”

 PARETE. La sezione dell’Idv di Parete fa alcune precisazioni su quanto avvenuto nel Consiglio comunale dello scorso 29 ottobre.

Innanzitutto, il Consiglio ha preso sin dall’inizio una piega sbagliata ed è continuato nel peggior modo possibile al punto che il presidente del Consiglio ha dovuto richiamare tutti ad avere un atteggiamento rispettoso verso tutti i componenti dell’Assise e soprattutto nei confronti dei cittadini presenti. Minacciando di sospendere la seduta ed aggiornarla.
L’assemblea è sfociata in attacchi personali, non attenendosi ai punti all’ordine del giorno. Il gruppo di ‘Parete Responsabile’ ha accusato il nostro assessore al bilancio, nonché vicesindaco, il quale, non presentandosi in alcune sedute di giunta comunale, ma presiedendo solo al Consiglio, ha percepito l’indennità di assessore che gli spettava e che equivale a circa 300 euro mensili.
Alla menzionata affermazione l’assessore Pezone ha chiarito che la sua indennità viene interamente devoluta al partito e a qualche cittadino di Parete che ne ha bisogno sotto forma di spesa alimentare. La differenzaè tutta qui. ‘Parete Responsabile’, con tutta la passata amministrazione, prendeva invece l’indennità e se la metteva interamente in tasca.
Da ricordare che gli assessori percepivano 800 euro mensili e il vicesindaco 1250, tenendo ben presente che nessuno di loro aveva bisogno di quegli stipendi visto che non risultavano in nessun elenco di persone bisognose. Considerato ciò potevano benissimo devolvere quei soldi per il bene collettivo e aiutare qualche nostro concittadino in difficoltà economica.
Un’altra precisazione va fatta a riguardo al nostro manifesto sulla scelta tra Tares e Tarsu. Non era contro nessuno, era una semplice constatazione ed allargava la riflessione visto che anche il governo aveva fatto qualche passo indietro dando la possibilità ai comuni di scegliere se applicare la Tarsu. Ciè sembrato doveroso portare a conoscenza dei nostri concittadini che ci era stata data questa opportunità forse più vantaggiosa per tutti, ma visto che la nostra posizioneè risultata minoritaria all’interno della coalizione di cui facciamo parte, noi come sempre accettiamo le regole della democrazia.
Questo spiega il nostro voto all’interno del Consiglio comunale. Per quanto ci riguarda, auguriamo che durante le prossime sedute consiliari tutti gli amministratori, sia di maggioranza che di opposizione, facciano un serio esame di coscienza e si rendano conto che hanno in mano il destino di un paese e che non possono giocare sulla pelle dei nostri concittadini che sono stufi della vecchia politica che si infrange sempre sui personalismi e non sul bene di una collettività. Questoè il nostro augurio e speriamo che venga accolto da chi di dovere, facendogli capire che solo in questo modo si riuscirà a fare qualcosa di positivo e di costruttivo per il nostro paese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico