Italia

Uccide la zia con 23 coltellate: non voleva dargli soldi per la droga

 TORINO. Una donna
di 69 anni, Rosa Ferraro, è stato
uccisa lunedì dal nipote 40enne, Vincenzo
Maurici
.

L’omicidio è avvenuto a Grugliasco, in una zona popolare
quasi al confine con Torino, intorno alle 12.30.Ventitré coltellate su
tutto il corpo, con ferite sul torace e al collo, di cui quattro o cinque
mortali: così è stata trovata la donna. La 69enne è stata uccisa perché non
voleva dargli del denaro che probabilmente gli sarebbe servito per comprare la
droga.

La donna era vedova da due anni e mezzo. Viveva da sola, e spesso
aiutava i suoi nipoti. In particolare, Vincenzo, detto Enzo, che le chiedeva
spesso del denaro. Tra familiari
dell’anziana e quelli dell’assassino ci sono stati momenti di tensione, quando
si sono radunati tutti in via Tirreno, sul luogo del delitto.

“Assassini”, ha gridato
un parente. Dalle urla si stava per passare alle mani, ma la situazione non è
degenerata.Il quarantenne era tornato dal Belgio da pochi mesi.

Era
emigrato là per trovare lavoro, ma era rimasto coinvolto in una rapina e in
problemi di droga. Era stato fermato dalle forze dell’ordine e aveva scontato
un lungo periodo in una clinica di riabilitazione, visti i suoi problemi di
tossicodipendenza e psicologici .

“Quando era tornato sembrava una persona
nuova – racconta un vicino di casa – pareva diverso, migliorato. Qualche
settimana fa però, era diventato depresso perché l’agenzia da cui sperava di
poter ottenere un lavoro gli aveva detto che al momento non c’erano possibilità”.

I
carabinieri stanno cercando l’uomo in tutta la zona che è scappato dopo il
delitto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico