Italia

Litiga con la compagna e le getta addosso una pentola di acqua bollente

 MILANO. Uno scatto d’ira o di gelosia ha spinto P.A., 44 anni, a malmenare e ustionare la fidanzata, una ragazza di origini bulgare che trasportata al Policlinico di Milano rimarrà in ospedale per 21 giorni con prognosi per ustioni e contusioni multiple.

La vicenda è accaduta in via Cascina Fidelina, a Carugate, in provincia di Milano, nel tardo pomeriggio della scorsa domenica. Sembra che i due abbiano avuto una discussione per motivi di gelosia e che l’uomo abbia avuto uno scatto di pazzia che lo ha spinto a picchiare la donna e a gettarle sul corpo una pentola di acqua bollente. che era sul fuoco.

La donna, sotto shock, è riuscita a fuggire e scesa in strada è stata aiutata da un passante che ha chiamato i carabinieri. Al loro arrivo, intorno alle 20, hanno trovato la porta di casa dell’uomo bloccata. Il 44enne, per non essere arrestato, ha spezzato la chiave nella serratura e ha minacciato di gettarsi dalla finestra, se gli agenti avessero tentato di entrare in casa.

All’arrivo dei vigili del fuoco, l’uomo ha cercato di far cadere l’autoscala che era stata messa sulla finestra dell’abitazione al primo piano. I tentativi del 44enne sono stati vani. Dopo circatre ore i carabinierihanno fatto irruzione nell’abitazione e ha arrestato l’uomo.È stata trovata anche una sciabola e il relativo patentino per detenerla, che sono stati sequestrati.

La vittima ha dichiarato che non era la prima volta che il compagno la malmenava ma non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico