Home

Serie A: l’Inter rialza la testa, colpacci di Genoa e Sassuolo

 L’Inter sbanca il campo dell’Udinese e si conferma al quarto posto in classifica, a -6 da Juve e Napoli (seconde).

Al Friuli, i nerazzurri passano per 3-0 al termine di un match controllato dall’inizio alla fine. Palacio sblocca la gara con un colpo di testa al 25′, mentre quattro minuti più tardi arriva il raddoppio di Ranocchia dopo un’uscita sbagliata di Brkic. Nel finale, in pieno recupero, Alvarez infila a porta vuota su assist di Palacio.

Crolla l’imbattibilità casalinga della Lazio che tra i fischi dell’Olimpico si inchina al Genoa: 2-0 per la squadra di Gasperini che soffre nel primo tempo ma colpisce nella ripresa, trovando così il secondo successo consecutivo in campionato. Primi 45 minuti con i biancocelesti pericolosi con Klose e Candreva poi praticamente solo Genoa: decisivo l’ingresso di Fetfatzidis che al 60esimo ispira l’1-0 di Kucka. Di Gilardino, su rigore, il raddoppio.

Vittoria spettacolo del Sassuolo sul campo della Sampgrazie a un Berardi in versione super con una tripletta: finisce 4-3. Partita dalle mille emozioni a Marassi con i blucerchiati che passano in vantaggio al 19′ con Pozzi, ma nella ripresa piovono i gol. I neroverdi tra il 49′ e il 51′ ribaltano tutto con Berardi e Floro Flores fa 3-1 al 63′. Poi la Samp, in dieci dal 50′, riesce a pareggiare con Eder e De Silvestri, ma Berardi all’89 la punisce.

Sesta vittoria in casa per il Verona contro il Cagliari. I padroni di casa passano in vantaggio dopo 8 minuti con un colpo di testa di Toni su calcio d’angolo. I sardi non reagiscono, mentre gli uomini di Mandorlini protestano per un fallo di mano di Astori in area di rigore. Al 57′ gli scaligeri raddoppiano: Jankovic batte Agazzi al termine di una splendida triangolazione con Romulo. Al 90′ l’inutile gol di Conti. I veneti riagguantano il quarto posto.

Con un gol di Paulinho all’11’ il Livorno batte 1-0 l’Atalanta al Picchi e ritrova il successo dopo quasi due mesi. Bergamaschi in 10 dal 35′ per espulsione di Carmona per doppia ammonizione ma furiosi per il mancato rosso a Emerson per fallo al limite dell’area su Maxi Moralez. A inizio ripresa Scaloni salva sulla linea la conclusione di Paulinho. L’Atalanta cresce ma resiste il Livorno, che nel finale colpisce anche un palo con Duncan.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico