Cesa

Il segnale stradale in piazza non e’ capovolto ma “sbiancato”

 CESA. Un segnale stradale, quello di dare precedenza, ubicato in via Marconi, a Cesa, nei pressi di piazza De Michele, posto al contrario.

In tanti sono a fotografarlo: postano gli scatti sul famoso social netwoork, Facebook, e da lì iniziano i vari commenti degli utenti. Commenti che si alternano tra lo sfottò e l’incredulità. La vicenda in poche ore fa il giro della cittadina alle porte di Aversa, tanto che i consiglieri di opposizione del gruppo “Progetto Democratico per Cesa”, Domenico Mangiacapra, Vincenzo Guida, Antimo Dell’Omo, inviano una nota al primo cittadino, Cesario Liguori, all’assessore alla Viabilità e al comandante della polizia municipale. “Ricevuta una segnalazione dai cittadini – scrivono i consiglieri – abbiamo immediatamente inoltrato una richiesta di intervento agli uffici competenti. La questione – concludono – potrebbe apparire superflua, ma a ben vedere si tratta di dare una spinta di normalità in questo paese. Vi sono molte cose che potrebbero funzionare meglio e quindi ci pare giusto che si inizi dai segnali stradali installati correttamente”.

Ma sul caso interviene il sindaco che accusa, coloro i quali hanno evidenziato la storia del segnale, di strumentalizzazione e disinformazione. “Quel segnale – dice Liguori – è posto in via Marconi da circa un anno, fui io stesso a farlo installare. Ma non si tratta di un segnale di precedenza, bensì era un segnale che avvisava dell’inizio, di lì a pochi metri, del doppio senso di circolazione. Solo negli ultimi giorni, evidentemente perchè manomesso, sono sparite le frecce. Possibile – continua infastidito il primo cittadino – che mai nessuno, in un anno, si sia accorto del segnale di doppio senso e ora, improvvisamente, lo scambiano per quello di precedenza?”.

Nessun segnale posto al contrario, dunque, per il sindaco, bensì un errore di chi non si è mai accorto che quello non era un segnale di precedenza. “Tra l’altro – precisa Liguori – avevo già provveduto a contattare chi di dovere per la sostituzione”.

Il sindaco, tra l’altro, segnala come “testimonianza”, una parte del filmato della Festa della Primavera, pubblicato su Pupia lo scorso 17 giugno, in cui si può facilmente constatare come il segnale in questione fosse ancora integro.

A seguire proponiamo uno stralcio di quel filmato

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico