Caserta

Bi-genitorialità, presentato il progetto “Penelope”

 CASERTA. E’ stato presentato martedì mattina, nella Sala Giunta del palazzo della Provincia di Caserta, sita in corso Trieste, il progetto ‘Penelope’ che prevede l’attivazione di uno sportello gratuito “Sos Famiglia” …

… in grado di svolgere una funzione di ascolto e di immediato sostegno alle famiglie attraverso un’equipe di professionisti qualificati. Presteranno la loro opera avvocati, mediatori familiari, psicologi, consulenti finanziari. Ad illustrare le attività e gli scopi del progetto, c’erano il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, la Consigliera di Parità della Provincia, Francesca Sapone e la presidentessa dell’associazione Mezzaluna, Alfonsina Mastracchio.

Lo sportello sarà in grado di offrire alle famiglie un primo sostegno su tematiche quali: mediazione familiare, separazione e divorzio, affidamento condiviso, disagi e maltrattamenti in famiglia ecc. che verranno affrontati sia nell’aspetto giuridico-economico che psicologico.

Il servizio di consulenza è gratuito. Il progetto si inserisce nell’ambito del protocollo di intesa siglato dalla Provincia di Caserta, nella persona del presidente Zinzi, e dalla Consigliera di Parità con l’associazione Mezzaluna, attraverso il quale s’impegnano a promuovere e garantire il diritto alla bi-genitorialità dei minori, evitandone la marginalità e l’esclusione sociale attraverso l’incentivazione del servizio di Mediazione Familiare pubblico, nel territorio di riferimento, come forma di sostegno ai minori e alle famiglie in situazione di conflitto.

Lo sportello sarà attivo il giovedì presso l’Ufficio della Consigliera di Parità (Palazzo della Provincia, corso Trieste) dalle ore 15 alle 17, a partire dal 7 novembre.

“Si tratta di un progetto sul quale la Provincia intende puntare molto – ha spiegato il presidente Zinzi – perchè mira al sostegno delle famiglie e al rafforzamento di quei legami che, soprattutto in un momento critico come questo, rappresentano un valore. Questo sportello costituirà un valido aiuto in situazioni di difficoltà e speriamo possa trovare attivazione in tutti i Comuni della provincia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico