Portici

Le commissioni affidano raccolta rifiuti a società confiscata

 CASAL DI PRINCIPE. Da giovedì 21 novembre a Casal di Principe e a San Cipriano d’Aversa, in provincia di Caserta, entrambi Comuni sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata, la raccolta dei rifiuti urbani sarà effettuata dalla Green Line srl, società sottoposta a procedura di confisca dal Tribunale di Napoli e gestita da amministratori giudiziari.

“In un momento particolare per la storia di questi territori – si legge in una nota delle commissioni straordinarie – tale scelta rappresenta un’ulteriore garanzia per la corretta e trasparente gestione del servizio e il nuovo modo di recuperare anche l’utilità economica di beni tolti alla criminalità organizzata”.

Le commissioni straordinarie ringraziano “la Magistratura di Napoli per il sostegno offerto nel realizzare tale iniziativa che costituisce un esempio unico in questi territori di una nuova forma di gestione del servizio dei rifiuti”. Ringraziamento esteso anche “alla società pubblica del comune di Portici, Leucopetra, precedente gestore del servizio, che ha assicurato il proprio sostegno tecnico in modo completamente gratuito alla nuova società alla data iniziale di start up”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, Micillo: "Siamo il Governo dell'Economia Circolare, spegneremo la Terra dei Fuochi" - https://t.co/v60sbI3j92

Mondragone, palazzi storici e scuola “De Amicis”: progetti di messa in sicurezza https://t.co/TyU510HeBG

Maddaloni, droga e armi trovate nelle case popolari https://t.co/VcYYQL7LR1

Aversa, la maggioranza: "Dati falsi su percentuale differenziata, che invece è aumentata" - https://t.co/qRO2faTLsM

Condividi con un amico