Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Pdl: “Irregolarità amministrative”

 CAPUA. Non a caso molte delle interrogazioni rivolte all’Amministrazione Comunale, ad oggi, non hanno ancora ricevuto risposte e quelle alle quali qualche assessore si è degnato di rispondere non è supportata da adeguata certificazione di funzionari comunali attestanti le dichiarazioni rese.

Chiarire dubbi su impianti sportivi, asilo nido, fondi azzerati o contributi elargiti, lavori pubblici, incarichi a parenti ed affini di consiglieri ed assessori (parentopoli) non può essere facile per questa amministrazione! La strategia dell’amministrazione comunale infatti era stata denunciata da noi più volte fino al punto da indurci a chiedere un intervento del Prefetto di Caserta; Disertare le conferenze dei capigruppo, facendo mancare il numero legale, non consentendo di fissare la data di convocazione del consiglio comunale; Le stesse conferenze dei capigruppo vengono convocate con arroganza dalla maggioranza, che puntualmente con le numerose assenze tra le sue stesse fila, facendo mancare il numero legale manda più volte deserta le sedute; Consigli comunali convocati in orari mattutini,insoliti ed inopportuni, limitando la partecipazione dei cittadini e degli stessi consiglieri; l’ultima seduta è andata deserta per mancanza di numero legale. Tutto alla faccia dei proclami di trasparenza ,disponibilità e regolarità amministrativa, tutto per nascondere la verità, ma sappiamo tutti che le bugie hanno le gambe corte!
Abbiamo dichiarato più volte che i ritardi nei pagamenti erano dovuti alle distrazioni di fondi operate non sappiamo da chi e perché e soprattutto per quale particolare urgenza, ma vogliamo saperlo,soprattutto lo devono sapere i cittadini. Buoni libro, reddito di cittadinanza,contributi per le locazioni, mensa scolastica, ecc. ecc. solo per elencare alcuni settori dove i ritardi di pagamento hanno provocato non pochi disagi. La conferma ai nostri dubbi emerge dalla risposta alla interrogazione presentata per conoscere se i fondi per l’ampliamento del cimitero cittadino fossero stati distratti e se questa fosse la ragione per la quale i lavori non erano ancora iniziati. La risposta ricevuta dal funzionario non lascia dubbi, e solo grazie al nostro intervento si è proceduto alla ricostruzione dei capitoli oggetto di assalti monetari.
Le irregolarità amministrative operate nel corso di questi anni non possono passare inosservate, le autorità competenti, che provvederemo ad informare, non ridaranno la dignità alla nostra città. Ci auguriamo invece che un sussulto di buon senso percorra le coscienze dei nostri amministratori e che trovino il coraggio di dimettersi evitandoci altri dissesti non solo economici!

La segreteria cittadina PdL-FI
i consiglieri comunali A.Minoja/C.Del Basso

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico