Napoli Prov.

Riqualificazione energetica, Frattamaggiore presenta bando Elih-Med

 NAPOLI. Lunedì 18 novembre, alle ore 10.30, si terrà l’attesa conferenza stampa di presentazione del bando Elih-Med del Comune di Frattamaggiore.

L’appuntamento è presso la sala conferenze dell’Anea, l’Agenzia napoletana per l’energia e l’ambiente, in via Toledo, 317 a Napoli. All’incontro interverranno Michele Macaluso, direttore dell’Anea, Francesco Russo, sindaco del Comune di Frattamaggiore, Stefano Prisco, dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Frattamaggiore, Anna Moreno, responsabile Enea del Servizio formazione e informazione dell’unità di efficienza energetica, Ester Chica, funzionario dell’Ance di Napoli, Bartolomeo Sciannimanica, coordinatore del progetto Elih-med, e Vincenzo Cuomo, membro della 13 commissione permanente del senato territorio, ambiente e beni ambientali.

La presentazione del bando, innovativo per molti aspetti, soprattutto per quanto riguarda l’applicazione del decreto ministeriale “Cam – Criteri Ambientali Minimi” che trae origine dalla Legge 296/2006 che sposa i principi di indirizzo dell’Ue in materia ambientale, rappresenta uno step importante di un lungo lavoro nell’ambito del programma europeo dal titolo Energy efficiency in low-income hausing in the mediterranean con acronimo Elih-Med, intervento finanziato all’interno del programma europeo di cooperazione transnazionale Med, che affronta il problema dell’efficienza energetica per le abitazioni con occupanti a basso reddito.

Il comune di Frattamaggiore realizzerà il progetto, in questa fase sperimentale, in 18 abitazioni, ubicate in via Rossini. Dopodiché, il programma di efficienza energetica, nelle intenzioni dell’Amministrazione locale, verrà esteso a tutti gli alloggi di edilizia residenziale pubblica, con ricadute positive sul budget familiare e miglioramento della qualità della vita.

Va ricordato, che questo progetto sperimentale europeo vede un partenariato di 7 paesi quali Italia, Spagna, Grecia, Slovenia, Cipro, Malta e Francia e che in Italia è coordinato dall’Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile. Gli enti italiani che hanno partecipato con progetti pilota sono con il Comune di Frattamaggiore, il Comune di Genova, e l’Agenzia Laore Sardegna, Agenzia regionale per lo sviluppo in agricoltura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico