Campania

Rifiuti tossici, Schiavone indica i siti contaminati su Google Maps

 CASERTA. Stavolta si è messo davanti ad un pc e, utilizzando Google Maps, ha indicato i siti dove la camorra avrebbe interrato rifiuti pericolosi, anche radioattivi.

Carmine Schiavone, pentito del clan dei casalesi, di cui curava la “parte amministrativa”, come sottolineato in diverse trasmissioni televisive, è tornato a farsi intervistare da “Le Iene” di Italia1, facendo nuove rivelazioni. Schiavone ha ribadito che i rifiuti provenivano da aziende del nord e di nazioni straniere, come Germania, Austria, Svizzera, arrivando nelle zone tra Napoli e Caserta con bolle di accompagnamento create all’occorrenza.

Fatti che, come ha ripetuto il pentito, sono stati da lui riferiti già negli anni ’90 alla commissione parlamentare di inchiesta sui rifiuti in Campania.

Clicca qui per guardare il servizio de Le Iene

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Migranti fatti scendere da un furgone della gendarmeria francese: l'ira di Salvini - https://t.co/ujf2wIungy

Spaccio di droga nel Varesotto col "permesso" della 'Ndrangheta: 15 arresti - https://t.co/Fn2nouiICz

Gricignano, il Pd fa il punto sull'ambiente con il sindaco Santagata e l'assessore Caiazzo - https://t.co/TUJ0DnTtPr

Roma, fallimento "Blu Parrot Logistics": arrestati coniugi, sequestrata villa a Castiglione della Pescaia - https://t.co/MxCf5fP6w3

Condividi con un amico