Campania

Napoli, la “Casa del Giornalista” in un bene confiscato

 NAPOLI. Apre i battenti a Napoli “La Casa del Giornalista”. Un bene confiscato alla camorra diventa un bene comune per l’impegno del Coordinamento giornalisti precari della Campania, assegnatario dei locali di via Caricatoio ai Cariati.

Per la prima volta in Italia i giornalisti prendono in carico la gestione di un bene confiscato. Con l’obiettivo di combinare ad una professione chiamata a indagare la realtà e a raccontare i fatti, quella di agire promuovendo la cultura della società civile.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico