Campania

Eldo in concordato preventivo: 80 lavoratori a casa

 CASERTA. Sono senza collocazione, e dunque senza stipendio, gli 80 dipendentidei punti vendita Eldo di Marcianise (Caserta), Napoli e Pontecagnano (Salerno), dopo che l’azienda, dallo scorso 31 ottobre, ha cessato l’attività …

… con la promessa che un’altra azienda, la Papino elettrodomestici, era disponibile a subentrare nell’affitto dei locali occupati ed assumere ex novo i dipendenti. E invece nulla. Così, lo scorso 27 novembre, la Filcams Cgil di Caserta, insieme ai lavoratori, ha tenuto un sit in davanti alla Prefettura, i cui funzionari hanno ricevuto una delegazione e convocato per venerdì 29 i rappresentanti della Eldo, Papino e della direzione del centro commerciale “Campania” dove è situato il punto vendita casertano.

“E’ inaccettabile il silenzio assordante delle società sulla situazione surreale venutasi a creare. – si legge in una nota del segretario generale della Filcams Cgil, Arricale – Siamo davanti a un principo e a un modus operandi pericolosissimo, soprattutto in un periodo di forte crisi come questo. Resteremo al fianco dei lavoratori fino a quando non sarà risolta questa vertenza”.“La nostra priorità – conclude Arricale – è di ripristinare il principio dei diritti che, se calpestati, potrebbero aprire delle derive pericolosissime”.

Intanto, in vista del Natale, i lavoratori hanno trovato davvero un bel “pacco”, nel senso negativo del termine. La Eldo – che, oltre a quello di Marcianise, ha altri punti vendita a Napoli e Pontecagnano – è in concordato preventivo. “Ci era stato detto che avremmo cambiato marchio, mantenendo lo stesso gruppo di lavoro. – raccontano alcuni lavoratori – Poi non abbiamo avuto più notizie e tutti noi dipendenti dei negozi di Marcianise, Pontecagnano e Napoli siamo a casa, senza alcuna certezza sul nostro futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico