Napoli Prov.

Castellammare, Belviso ucciso dopo lite per debito non pagato

 NAPOLI. Non ci sarebbe la camorra ma una lite per un debito non pagato alla base dell’omicidio di Luigi Belviso avvenuto a Castellammare.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, insieme al figlio Francesco, si sarebbe incontrato nei pressi di via Pietro Carrese con Pasquale Rubicondo. I tre cominciano a discutere animatamente per una storia di lavori di pulizie domestiche non pagate. Gli animi si accendono finchè l’interlocutore dei Belviso, estrae una pistola uccidendo Luigi Belviso e ferendo il figlio. Rubicondo si è poi consegnato alla polizia.



VIDEO


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico