Campania

Beffato da falso profilo Fb femminile: preso latitante napoletano

 NAPOLI. E’statobeffato su Facebook, attraverso la creazione di un profilo “esca” femminile. Così un latitante napoletano, Giuseppe Quagliarello, di 31 anni, è stato arrestato a Rende dalla squadra mobile di Cosenza.

L’uomo era ricercato dal giugno scorso perchè destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice del tribunale di Napoli per violenza privata, minacce aggravate dall’uso di armi e da metodi mafiosi. Quagliarello avrebbe minacciato i familiari di un pentito, sottoposti a programma speciale di collaborazione.

Attraverso il profilo del social network è stato stabilito un primo contatto, al quale hanno fatto seguito alcune telefonate con gli agenti della squadra mobile, che si sono finti utenti del profilo. Successivamente è stato fissato un appuntamento, tra Quagliarello e una donna poliziotto, che si è finta interessata ad un appuntamento. Nel momento dell’incontro sono intervenuti i poliziotti.

Quagliarello viveva tranquillamente in un appartamento a Rende dove si era trasferito da giugno, subito dopo essere sfuggito all’ordinanza di custodia cautelare, e conduceva una vita normalissima. Il latitante aveva trovato lavoro anche come stagionale in una struttura alberghiera della costa tirrenica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico