Aversa

Il metano arriva anche nella zona sud della città

 AVERSA. La fiammella azzurra arriva anche nelle case della zona sud orientale di Aversa. Ad annunziarlo il sindaco Giuseppe Sagliocco che detterà gli elementi tecnici in un manifesto nella prossima settimana.

Se gli altri aversani avevano atteso 20 anni per vedere il gas metano nelle proprie abitazioni, quelle famiglie residenti nell’area urbana posta ad est di viale Kennedy, a partire dall’incrocio con via Garofano circa millecinquecento nuclei, considerato i condomini presenti, non erano e non sono ancora servite dalla rete cittadina del gas metano.

Una condizione determinata dall’impossibilità per il Comune di individuare un attraversamento pubblico che consentisse all’Enel di prolungare la condotta del gas da via Nobel a viale Kennedy. Dal 2008 ad oggi sono fioccate proteste ed interrogazioni consiliari, non ultima quella dell’esponente Udc Domenico Palmieri che sottolineava come «L’impedimento sta creando grave disagio ai numerosi nuclei familiari che abitano in quelle zone, costretti a sopperire con rifornimenti digpl travasati nel classico ‘bombolone’ esterno. Ad essere penalizzati non sono solo le abitazioni private, ma anche la scuola media “De Curtis” che non può utilizzare il gas metano per il proprio riscaldamento. Questa pesante situazione è determinata dal fatto che l’unico passaggio possibile per la rete del gas nella zona considerata, vale a dire la strada privata posta in prosecuzione di via Montale, che dal ‘Parco Primavera’ di Aversa sbocca su via Nobel, è stata improvvisamente chiusa qualche anno fa dal proprietario, in quanto chiede che gli vengano pagati i diritti per la servitù di passaggio. Tra l’altro, vorrei sottolineare, che la riapertura di questa strada privata consentirebbe anche di decongestionare notevolmente un punto nevralgico della nostra città, sul quale insistono due scuole poste a breve distanza l’una dall’altra che creano grossi problemi alla circolazione stradale».

«Il problema – gli ha fatto eco il sindaco Sagliocco – è stato bypassato con i tecnici dell’Enel dopo aver escluso anche un passaggio attraverso la rete della metropolitana per non creare ulteriori ostacoli». Lo stesso primo cittadino annuncia per la prossima settimana un manifesto nel quale i cittadini interessati saranno chiamati a produrre apposita richiesta di allaccio alla rete cittadina di gas metano. E’ lo stesso Sagliocco ad avvertire che le istanze dei richiedenti l’allacciamento saranno prese in considerazione solo se si raggiungerà almeno il numero di cento per coprire le spese di realizzazione dello scavo e di posa in opera delle tubazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico