Trentola Ducenta

Periferie, l’amministrazione valuta affidamento spazi pubblici

 TRENTOLA DUCENTA. Nell’ambito di un’azione di recupero delle periferie, il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, ha fatto provvedere alla sistemazione di alcuni standard comunali che necessitavano di un intervento di miglioramento, …

…e, unitamente all’amministrazione comunale, sta valutando l’ipotesi di affidare in gestione questi spazi pubblici affinché possano essere custoditi e curati. Su alcuni di questi spazi comunali sono stati progettati interventi diretti al recupero degli stessi e al loro utilizzo per fini di pubblica utilità. Questo il caso dello standard sito in via Larga dove sarà realizzato un campo polivalente per il gioco del basket e della pallavolo costruito con materiale resistente agli agenti atmosferici ed all’usura.

“Qui – spiega il sindaco Griffo – sarà possibile attivare un laboratorio sportivo, che per sua stessa natura richiede spazi ampi ed attrezzati, con lo scopo di offrire la possibilità ai giovani di apprendere e sperimentare sport diversi da quelli praticati abitualmente, e per questo abbiamo pensato al basket ed alla pallavolo, e, nel contempo, di valorizzare l’importanza ed il rispetto delle regole codificate o liberamente concordate”.

Il progetto prevede anche la realizzazione di posti a sedere per assistere alle manifestazioni sportive e di una recinzione per la sicurezza dei fruitori del campo di gioco. “La condizione giovanile – ha aggiunto il sindaco di Trentola Ducenta – risente, in questo particolare momento storico di scadimento dei valori e degli ideali, dell’effetto deviante dei alcuni modelli di riferimento delle nostre zone. A ciò bisogna aggiungere la facile presa che possono avere sui giovani l’uso di sostanze stupefacenti ovvero di alcool e la dipendenza dal gioco. In questo quadro risulta evidente la necessità di creare laboratori educativi, culturali, ricreativi e sportivi, servizi informativi e di orientamento, di tutela ed assistenza e soprattutto strutture dove tali attività possano essere svolte”.

Un progetto di affidamento in gestione anche di altri standard comunali disseminati sul territorio è, dunque, allo studio e si immagina di poter concedere la gestione di aree comunali ad associazioni, Enti o anche a condomini prospicienti le aree in questione per ottenere un duplice risultato quello di utilizzare questi spazi per fini sociali e, nel contempo, garantirne la custodia e la cura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico