Succivo

DifendAtella: “Chiedere fondi regionali per isola ecologica”

 SUCCIVO. Iniziative da intraprendere per interventi finalizzati alla tutela ambientale, contrasto al fenomeno dei roghi e centro di raccolta comunale.

E’ quanto proposto dal comitato civico “DifendAtella” di Succivoall’amministrazione comunale guidata da Antonio Tinto. In pratica, il comitato, tramite Tinto, che si è detto pronto a collaborare con l’Ente per la realizzazione degli interventi, propone all’amministrazione vari progetti da poter realizzare sul territorio usufruendo delle ultime leggi in materia.

In primis, utilizzando il cosiddetto “decreto del fare”, che prevede la semplificazione delle procedure in materia di trasferimenti di immobili agli enti territoriali, si potrebbe provvedere alla realizzazione dell’isola ecologica sulla zona denominata “Ex Vasca Sapienza”, sita in località “Marciano”, di circa 4mila metri quadrati. “Il sito – spiega Tinto – potrebbe essere realizzato con i fondi Por che la Regione Campania ha inteso promuovere interventi finalizzati alla realizzazione di centri di raccolta comunale a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani”.

Altre proposte riguardano: l’installazione di sistemi di videosorveglianza dei siti da monitorare, da gestire in collaborazione con le forze dell’ordine e la sistemazione o la riqualificazione di aree precedentemente interessate da abbandoni dei rifiuti o roghi, già ripuliti o da ripulire, finalizzati a prevenire ulteriori fenomeni di abbandono.

“Progetti – spiega ancora il comitato – che potrebbero essere realizzati con il decreto dirigenziale della Regione Campania, emanato per l’attività di controllo e tutela ambientale al fine di contrastare il fenomeno dei roghi, stanziando la somma complessiva di 5milioni di euro, a cui l’ente può attingere per progetti ammissibili fino all’importo di 250mila euro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico