San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

S.Maria a Vico, in campo le forze antifasciste

 S.MARIA A VICO. Le forze democratiche e antifasciste della Valle di Suessola si sono riunite, numerose, in difesa della Costituzione nel presidio di sabato 12 ottobre a Santa Maria a Vico.

Nella giornata in cui a Roma decine di migliaia di persone marciavano in difesa dei principi costituzionali, un folto gruppo di cittadini, con una forte presenza di giovani provenienti da Caserta e dai comuni della Valle di Suessola, ha presidiato piazza Aragona, in risposta alla convention di Forza Nuova, che – spiegano dal comitato antifascista – “tentava di attribuire con fierezza a Santa Maria a Vico il ruolo di ‘Comune più nero della provincia di Caserta’”.

“Il presidio – spiegano i promotori – è servito a ribadire i temi della Resistenza, della solidarietà, della democrazia, per difenderli dagli attacchi di gruppi organizzati che si rifanno a modalità e costituzioni tipiche delle forze fasciste e che approfittano dei momenti di crisi e difficoltà economiche per tentare di piantare quelle radici che con grandi e numerosi sacrifici sono state nel passato già estirpate. Parlare di Resistenza e di Costituzione significa impedire che la storia venga presentata alle nuove generazioni in maniera distorta e faziosa, nel tentativo di una rilettura che tenta una maldestra rivalutazione del periodo fascista. La pronta risposta dei cittadini ha dimostrato che gli abitanti della Valle di Suessola non intendono lasciar allargare questa chiazza ‘nera’ che sporca la memoria e la storia delle nostre terre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico