San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

L’amministrazione intitola alcune strade cittadine

 SAN FELICE A C. L’amministrazione comunale di San Felice a Cancello, capeggiata da Pasquale De Lucia, ha ritenuto opportuno provvedere all’integrazione della toponomastica in alcune zoneche non avevano ancora una denominazione chiara.

Prospiciente alla villa comunale di Talanico e nelle vicinanze della chiesa parrocchiale è presente una traversa che si immette direttamente sull’arteria principale, che tuttora è senza precisa denominazione, e si è ritenuto di intitolarla don Carmine Pirozzi, parroco, importante ed apprezzata figura religiosa e già parroco della frazione di Talanico (1957-1968).

Lungo via Giuseppe Alberti è presente un largo spazio adibito a piazza e parcheggio, dove sono locati diversi esercizi commerciali, e si è ritenuto di intitolarla a Giuseppe Cirillo (1924-1988), commerciante ed imprenditore di chiara fama cittadina.

Strada di collegamento tra Statale 162 e via Polvica, arteria stradale di grande importanza, sia per la funzione di decongestionamento del traffico all’interno del centro urbano che per il supporto che nell’immediato futuro la strada dovrà dare allo sviluppo industriale del territorio, si è ritenuto di intitolarla a una tra le più nobili e popolari figure religiose della Valle di Suessola, Sant’Alfonso Maria dei Liguori.

Via Angelo Abatemarco, in un largo spazio adibito a piazza, si è ritenuto di intitolarla, secondo il sentire della popolazione residente, a figure religiose rappresentate dagli “Angeli del Cielo” che non compaiono nella vasta toponomastica cittadina, dunque si intitolerà “Piazza degli Angeli del Cielo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico