Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

“Terramia” promuove torneo di calcio multietnico

 MONDRAGONE. Lo Juventus Club di Mondragone organizza, in collaborazione con l’associazione “Terramia” ed in occasione del FestivaLife 2013, il primo torneo multietnico “Respect” che avrà inizio lunedì 7 ottobre, alle ore 20.20, al campo sportivo della parrocchia di San Rufino, …

… il cui parroco, don Franco Alfieri, ha mostrato piena disponibilità alla realizzazione degli eventi del festival volti alla facilitazione del delicato percorso integrativo degli immigrati. A scontrarsi saranno cittadini “autoctoni” ed immigrati di diversa cultura: italiana, marocchina, polacca, rumena, africana, ucraina.

La prima partita che inaugurerà la competizione sportiva vedrà lo scontro Italia-Africa “Mediterraneo” giocata da cittadini mondragonesi e dagli ospiti della comunità residenziale della cooperativa “Mediterraneo” di Salvatore D’Angelo. Il segretario del club sportivo, Marco Canzano, dichiara: “Nel nostro contesto locale, caratterizzato da rifiuto e intolleranza, il calcio potrebbe rappresentare un grande strumento di integrazione in grado di facilitare le carenti e positive dinamiche relazionali tra le diverse etnie. Il torneo è celebrare il valore di tutte le culture: gli immigrati avvertono un senso di smarrimento delle proprie tradizioni culturali. Il riconoscimento dell’importanza di entrambe le culture, originaria o adottiva, aiuta a semplificare la questione dell’acculturazione reciproca”.

Il torneo vedrà un ulteriore scontro diretto finale tra due squadre i cui giocatori apparterranno a culture diverse: ogni squadra, sarà costituita dai due migliori giocatori per ogni etnia. Il processo integrativo è maggiormente facilitato in un contesto in cui ci si sente parte del gruppo (all’interno di una stessa squadra); in una società ideale tutti i cittadini dovrebbero sentirsi parte di una squadra ed agire nel bene di tutti; nel calcio, inoltre, il singolo rappresenta tutti gli altri ed esiste un filo trasparente che li unisce e nel quale scorrono adrenalina, paura, esultanza (comunanza emotiva) e soprattutto senso di amicizia simile alla fratellanza, perché in quel momento si condivide lo stesso desiderio. Far si che questo possa accadere anche nella vita di tutti i giorni potrebbe risolvere molti disagi comuni a tutti.

Salvatore Pacifico, assessore alle politiche sportive, dichiara: “Questo assessorato allo sport e spettacolo nell’apprendere della programmazione di un evento sportivo finalizzato alla promozione di un torneo calcistico Multi-etnico, coinvolgendo l’intero territorio della città, non poteva che essere entusiasta dell’idea meravigliosa di poter interessare giovani di diversa etnica per una collaborazione di squadra finalizzata alla promozione della cultura dello sport, soprattutto, tale evento è significativo perché si prefigge di rappresentare e diffondere sul territorio il concetto: dell’integrazione, del socializzare, del solidarizzare, del condividere con chi proviene da realtà sociali diverse, ma non per questo meno importanti. Per cui, con la sensibilità di sempre che mi caratterizza, auguro buon lavoro ai promotori della manifestazione e manifesto, fin da ora, la più totale disponibilità a simili eventi”.

“Un torneo multietnico – commenta il sindaco Giovanni Schiappa –è senza dubbio un chiaro esempio di come si possono promuovere i valori del rispetto e dell’integrazione tra diverse culture ed etnie, nell’era in cui anche la nostra nazionale italiana di calcio, per fortuna, può contare sul contributo di atleti nati e cresciuti in Italia, figli di genitori stranieri.Iniziative del genere – conclude Schiappa – devono promuovere in città, ove è folta la rappresentanza di altre culture ed etnie, un’integrazione sana e priva di qualsiasi pregiudizio etnico e sociale”.

Il torneo si concluderà a seguito di cinque giornate calcistiche con la premiazione della squadra vincitrice domenica 13 ottobre, alle ore 20, in piazza Schiappa (villa comunale). A seguire, ristorazione multi-etica, animazione e gonfiabili per bambini, cinema sotto le stelle con la proiezione del film in anteprima “Nella Terra dei Fuochi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico