Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Conte a Zoccola: “Io democraticamente eletto dal popolo”

 MONDRAGONE. “Ancora una
volta il signor Zoccola risponde a
delle domande di natura amministrativa con farneticazioni ed offese.

Il
sottoscritto Michele Conte, eletto democraticamente
dai cittadini mondragonesi, vuole svolgere la sua attività per cercare di
risolvere le problematiche che oggi attanagliano la nostra città. In Consiglio comunale,
quando ho cercato di discutere sui problemi della Cantarella e quando ho
esposto le mie ragioni con dei comunicati stampa, il signor Zoccola, invece di
dare delle risposte dal punto di vista amministrativo, ha soltanto pensato di
offendere la mia persona e soprattutto di offendere l’operato di mio padre.

Vorrei
ricordare al signor Zoccola alcune elementari regole di buon vivere e di
corretta politica. Il sottoscritto è stato eletto dal popolo e ‘trombato’ dai
vostri giochetti politici mentre il signor Zoccola è stato ‘trombato’ dal
popolo ed nominato tramite giochetti politici. Il suo candidato sindaco è stato
relegato all’opposizione. Nel passato quando qualche consigliere di maggioranza
decideva di rimanere in maggioranza gli amici della sinistra invocavano quali
sinistre e strane manovre.

Oggi si assiste ad un ribaltone politico che
consente al candidato sindaco Cennami
di sostenere un sindaco eletto con i voti di liste di centrodestra. E’ questa
la vostra legalità? Vorrei ricordare al signor Zoccola di verificare quali sono
le sue competenze. Il sottoscritto consigliere comunale ha tutte le carte in
regola per chiedere all’amministrazione risposte precise su quanto si sta
realizzando sul nostro territorio. Il signor Zoccola deve soltanto rispondere
dal punto di vista amministrativo ad un consigliere.

Il signor Zoccola non è
stato eletto dal popolo ma è stato nominato dal sindaco Schiappa in virtù del ribaltone, è un collaboratore del sindaco con
deleghe specifiche e deve rispondere a tutti i consiglieri comunali che ne
facciano richiesta sul suo operato e su come vuole risolvere le problematiche
attuali. Non può nascondere la sua inefficienza con frasi demagogiche ed
offensive delle quali non mi meraviglio in quanto fanno parte della cultura che
ha sempre caratterizzato alcuni elementi della sinistra mondragonese.

Per
concludere da consigliere comunale chiedo all’assessore Zoccola di chiarirmi
come è stata scelta la ditta che effettuerà i lavori alla ‘Cantarella’. E’
stata fatta un indagine di mercato per verificarne i costi? E’ stata fatta un
indagine tecnica per verificare la validità dell’intervento? La ditta per caso
è stata scelta dalle pagine gialle?

E dopo il comunicato stampa dell’assessore
regionale Daniela Nugnes, che
assicurava l’intervento della Regione tramite l’Arpac per effettuare le analisi
di rito al sito Cantarella, non è il caso di coordinare gli interventi onde evitare
duplicazioni della spesa? Chiedo all’assessore di rispondere a queste mie
domande in maniera corretta e soprattutto spero che il presidente del Consiglio
convochi al più presto il Consiglio comunale per discutere su tutta la
problematica inerente la salubrità della nostra città. Io personalmente non
risponderò più a nessuna provocazione se non nelle sedi opportune e nelle vesti
opportune ovvero io da consigliere comunale eletto dal popolo e lei da
assessore del ribaltone.

A proposito, Lei tanto denigra la stagione
amministrativa che va dal ‘99 al 2007, tanto disprezza il partito di Forza
Italia e tutti coloro che hanno amministrato in quel tempo. L
e ricordo che Lei oggi
amministra con gran parte di quelle persone che hanno avallato e condiviso,
nonchè votato in Consiglio comunale, in giunta e nelle riunioni di maggioranza
e di partito, tutte le decisioni prese in quel periodo. E’ inutile ricordarle
chi erano i consiglieri e gli assessori dal 2000 al 2004, chi era il segretario
cittadino di Forza Italia fino al 2004, chi erano gli assessori e i consiglieri
dal 2004 al 2008”.

Michele Conte,
consigliere comunale

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico