Maddaloni - Valle di Maddaloni

Peep, Barbato (“Maddaloni nel Cuore”) scrive al sindaco

 MADDALONI. Mario Barbato (“Maddaloni nel Cuore”) scrive al sindaco De Lucia sulla questione del Peep – Piano di edilizia economico e popolare.

“E’ certo che a far data da oggi il comparto di cui all’area di intervento numero 6 sarà ultimato. Per cui, piaccia o non piaccia, bisogna parlare del sesso degli angeli. Considerato che l’articolo 11 della Convenzione numero 67 del 17/03/2010, sottoscritta con il soggetto attuatore “Calatia” scarl, prevede per il Comune la facoltà di eseguire, in ogni momento, con le opportune modalità, il controllo dell’effettivo possesso, da parte degli acquirenti, dei requisiti prescritti per l’assegnazione degli alloggi di edilizia economica e popolare, nella convenzione sono indicati, tra l’altro, il prezzo di cessione delle aree, il prezzo di vendita degli alloggi;

visto che gli acquirenti, saranno a breve messi nel possesso degli alloggi, mi chiedo e domando, a che punto sono i lavori effettuati dalla Commissione per l’esame delle domande pervenute al fine della formulazione della graduatoria per l’acquisto degli alloggi?

Commissione costituita, dal precedente sindaco, con decreto sindacale numero 6853 del 05.03.2011, che sull’argomento ha sempre fatto finta di non sentire e di non capire! So bene della Vostra attenzione sull’argomento, in quanto, il sindaco, alla mia domanda, fatta in occasione dell’intervista alla radio New Radio Network, fu categorica, precisa ed assoluta, ovvero ‘… è edilizia convenzionata, convenzionata sia, di che stiamo discutendo del sesso degli angeli, esiste un regolamentazione sia rispettata’.

Sono certo che non c’è bisogno di aggiungere altro, ma siccome c’è sempre qualcuno che, a prescindere, vuole per forza mettere il carro davanti ai buoi, l’invito che rivolgo è di stare attenti affinché nessuno si faccia del male sull’argomento. Nella certezza che tutto si svolga nella legittimità, nell’onestà intellettuale e compostezza, vi saluto con affetto e dedizione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico