Maddaloni - Valle di Maddaloni

Pd, il “Big Bang” renziano a Maddaloni

 MADDALONI. Ne è passato di tempo dalle ultime Primarie del Partito Democratico… all’epoca il popolo del Pd scelse Bersani… e non è che sia andata un granchè bene.

Il risultato è stato infatti quello di far vincere un’idea di partito che fosse anni luce lontana dagli Italiani; anni luce lontana dai problemi attuali della nostra politica e del nostro Paese. D’altronde è sterile soffermarcisi: si è messo in moto un meccanismo perverso mediante il quale, dopo la debacle totale del Pd capeggiato da Bersani, l’unica eventualità politica opportuna è stata quella di condurre il Paese facendosi accompagnare dal cavaliere…

Evidentemente qualche errore – per usare esasperatamente un eufemismo – qualcuno l’avrà pur commesso! O no?!? Oggi il problema non è guardarsi indietro, ma capire se quella strada, in cui prima pochi e poi molti hanno creduto, fosse corretta: se lo è, e noi riteniamo che lo sia, allora è il tempo di darsi una mossa. Non intendiamo – e parlo a nome delle donne e degli uomini del Comitato Renzi cittadino – stupire nessuno con effetti speciali. Vogliamo solo, come sta accadendo in tutta Italia, intraprendere questo nuovo percorso che consiste nella creazione dell’associazione “Big Bang” anche a Maddaloni, al fine di continuare a dare concretezza alla voglia di cambiar modo di far politica, indirizzando quest’ultima – è questa la sfida – ad un vero e definitivo rinnovamento e verso una concreta possibilità di risoluzione dei problemi, provando a disancorarla dalle attuali lessicali riproposizioni di inincidenti scontri ormonali.

Perchè questa è oggi la politica nella nostra Città. Lasciatemi dire che questo non solo è un dramma perchè siamo lontani dall'”incidere” sulle questioni; lo è ancor di più perchè le necessità di “posizionamento” offuscano gli sguardi di chi alla politica si è votato e – difatti – ne dirottano l’operato.

Big Bang oggi a Maddaloni vuol parlare con la voce di Matteo Renzi e con la speranza che ciò significhi dare risposta in maniera concreta ai problemi: la terra dei roghi siamo noi; perchè diviene un fenomeno mediatico oggi e non lo è stato quando urlavamo alle sorde autorità competenti per le innumerevoli esalazioni (e il sottoscritto lo ha fatto anche nella qualità di amministratore nei confronti degli unici organi allora competenti e cioè il Commissariato straordinario all’emergenza, la Regione Campania e l’Arpac)…

Eravamo pochi? Urlavamo poco? Erano davvero sordi? Resteranno per sempre sordi??? Lo sviluppo del territorio è un problema nostro: perchè, se Maddaloni è al “centro infrastrutturale nevralgico del mondo” (elettrodotto Matera-Santa Sofia, alta ed altissima ed “alterrima!!!” velocità, snodo cruciale della vita economica di un Continente – Interporto Sud Europa vi dice niente… – e centro nazionale della risoluzione finale dei problemi dell’inquinamento – vedi bellissimo (ndr) termovalorizzatore)… perchè, nonostante tutto ciò, noi maddalonesi non siamo protagonisti delle nostre sorti, nè investiti dall’onda d’urto di quello che dovrebbe essere uno “scontato” conseguente benessere?

E soprattutto perchè non frega niente a nessuno della salute dei maddalonesi?!? Perchè! Big Bang vorrebbe provare, con l’aiuto di tutti coloro i quali vorranno ad essa dedicare un pò di tempo e tanta passione, a dare risposta a questi quesiti ed a tanti altri problemi che ci attanagliano in quanto maddalonesi; a formulare proposte risolutive; a portare anche nel Pd cittadino una ventata nuova di associazionismo politico vero. Questa è la nostra proposta.

Il Sindaco di Firenze ci ha aiutato a delineare un tracciato da seguire: è tempo di riversare questo calderone di idee sul territorio. E bisogna farlo tutti insieme. Dopo la sensazionale esperienza del Comitato Renzi Maddaloni, è giunto il momento di compiere un passo ulteriore e lanciare la sfida: bisogna governare i processi e bisogna che Renzi governi il Paese.

La nostra è la sfida di chi non ha bisogno di crescere a discapito del Paese ma ha bisogno che il Paese finalmente cresca. La fase costitutiva del Big Bang Maddaloni – che prenderà le mosse dal preesistente Comitato Renzi cittadino – sarà resa pubblica ed estesa a tutti coloro i quali abbiano voglia di intraprendere con noi questo cammino nei prossimi giorni. Un grazie sincero a tutti gli organi di stampa che vorrano dare divulgazione a questo comunicato.

Il coordinatore cittadino del “Big Bang Maddaloni”, Clemente Gorgoglio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico