Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Il Lions Club Calatia celebra la 19esima Charter

 MADDALONI. Venerdì 11 ottobre, al locale “La Collinetta” di Castel Campagnano, si è celebrata la 19esima Charter del Lions Club Maddaloni Calatia alla presenza di importanti autorità sionistiche.

C’erano il governatore Distretto 108 Ya, Luigi Buffardi, coadiuvato dal segretario distrettuale, Bruno Canetti, e dal coordinatore distrettuale, Umberto Santamaria, il presidente della terza circoscrizione, Francesco Parente, ed il presidente della Zona X, Domenico Papa.

Erano rappresentati, con i rispettivi presidenti, segretari ed ospiti, i Club Lions di Ariano Irpino, Aversa Città Normanna, Benevento, Capua Casa Hirta, Napoli Mergellina, Napoli Svevo, Pomigliano d’Arco, Santa Maria Capua Vetere, San Sebastiano al Vesuvio, Sessa Aurunca Litorale Domitio e Sinuessa Ager Falernus.

Alla Charter, che è l’appuntamento più importante dell’anno lionistico in quanto rappresenta la nascita del Club, erano inoltre presenti i dirigenti Renata Catalano e Vincenzo Polverino del locale commissariato di polizia; il colonnello Pierino Fulgeri della Caserma “M.A.V.M. tenente Mauro Magrone”, il dottor Pietro Matrisciano, direttore relazioni esterne “Fondazione Villaggio dei Ragazzi”, la professoressa Linda D’Onofrio, preside del Liceo linguistico europeo “Villaggio dei Ragazzi”, e Salvatore Magliocca, assessore al welfare e marketing territoriale di Maddaloni.

Il presidente del club, Giuseppe Cicala, dopo aver brevemente illustrato il programma del club, ha presentato, anche come padrino, il nuovo socio Salvatore Congestri, sottufficiale dell’Esercito Italiano.

Rispettando una tradizione consolidata negli anni, il presidente Cicala ha consegnato una borsa di studio all’allievo Andrea Martiro dell’Istituto professionale di servizi alberghieri “Villaggio dei Ragazzi”, meritevole del riconoscimento per i risultati conseguiti nell’anno scolastico 2012-2013.

Significativo l’intervento del governatore Buffardi: “Pur tenendo conto delle difficoltà che attraversa la nostra comunità, bisogna che tutti gli aderenti si impegnino di più per far si che la nostra associazione possa resistere alle avversità del momento e, con iniziative appropriate, conquistare nuovi adepti”.

Dopo lo scambio dei guidoncini tra il governatore e gli officer dei club presenti è seguita una simpatica ed apprezzata conviviale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico