Maddaloni - Valle di Maddaloni

Ennesima aggressione al sindaco De Lucia: stavolta sono stati due coniugi

 MADDALONI. Stavolta erano due, con tanto di figli piccoli al seguito, i “disperati di turno” che hanno inveito contro il sindaco di Maddaloni, Rosa De Lucia, fino a tentare di aggredirla. E’ successo stamani nella casa comunale della città della Valle.

Un episodio quasi analogo a quello dello scorso 26 settembre quando un operaio di una ditta del comune in attesa di aggiudicazione di nuova gara, alle parole del sindaco riguardanti la sospensione della gara per grave irregolarità, cominciò a dare in escandescenze, sfondando una parete di cartongesso e minacciando di morte la De Lucia, che sporse denuncia alla polizia, intervenuta sul posto.

Ora un’altra vicenda di violenza, di quelle che, purtroppo, avvengono spesso non solo a Maddaloni ma in molti comuni del circondario, dove ci sono davvero persone e nuclei familiari che non riescono a mettere il classico “piatto a tavola” ma anche molti che hanno scelto, come “professione”, quella del “mantenuto dal Comune”, riuscendo ad avere sostentamento economico attraverso “sceneggiate” e, talvolta, minacce e aggressioni fisiche.

Non sappiamo se in quest’ultimo caso rientri quanto accaduto oggi a Maddaloni. C’è bisogno, tuttavia, di porre un freno a questa “escalation”, soprattutto per garantire serenità al lavoro dell’amministrazione comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico