Maddaloni - Valle di Maddaloni

Ambito C2, partono i servizi di assistenza

 MADDALONI. Durante il coordinamento istituzionale dell’ambito C2, all’unanimità, si è deciso di far partire i servizi di assistenza, onde evitare che le lungaggini burocratiche finissero per penalizzare ulteriormente le fasce più deboli.

In un slancio di altruismo tutti i comuni presenti – Arienzo, Cervino, Maddaloni, Santa Maria a Vico e Valle di Maddaloni – hanno deciso di rompere gli indugi e dare mandato al Coordinatore di avviare le attività, entro la prossima settimana, sulla base del Piano di Zona approvato. Naturalmente per il momento, in attesa del decreto regionale, sarà si attingerà solo alle quote di compartecipazione dei comuni. Quando arriverà il decreto, si potranno utilizzare i fondi della legge 328/2000 messi a disposizione dalla Regione Campania.

Forte l’appello al senso di responsabilità dei partecipanti lanciato dall’assessore Salvatore Magliocca, rappresentante del Comune capofila di Maddaloni, che ha inviato una lettera aperta all’assessore provinciale alle politiche sociali Pietro Riello, per chiedergli di organizzare una delegazione di amministratori locali da guidare presso la Regione Campania al fine di ottenere maggiore attenzione per questa parte del territorio campano.

“Avevo preso un impegno con le famiglie dei disabili intervenuti alla conferenza stampa di giovedì 10 ottobre – ha dichiarato l’assessore Magliocca – ed in particolar modo con la famiglia di Umby, che lunedì scorso ha festeggiato il suo compleanno. Il mio pensiero va a lui e a tutti quelli hanno creduto nel mio impegno. Adesso spetta ai tecnici mettere in atto quanto abbiamo deliberato. Ringrazio tutti per la fiducia che mi è stata accordata. E spero che, finalmente, si metta finalmente la parola fine ad ogni forma di polemica”.

Nei giorni scorsi vi è stata una vera e propria campagna stampa che ha visto l’assessore al centro delle attenzioni. “Non ho intenzione – dice Magliocca – di soffermarmi ulteriormente sugli episodi che si sono verificati. Ho chiesto al sindaco di riportare tutto al prefetto nel vertice che si terrà oggi in Prefettura. Per quanto mi riguarda non ho intenzione di aggiungere altro. Restano, però, molti altri problemi da risolvere. Per questo ho scritto una lettera aperta al nostro assessore provinciale Riello, sperando che si possa contare su una massiccia presenza di amministratori locali per l’appuntamento che abbiamo in Regione Campania, con l’assessore regionale Ermanno Russo, lunedì prossimo”.

Dopo i continui episodi di aggressioni ai danni dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, l’assessore ha chiesto, ed ottenuto, un appuntamento con l’assessore regionale Russo, per cercare di rappresentare il crescente disagio sociale che si registra.

“Credo che sia un’occasione importante per essere tutti uniti nel lanciare un vero e proprio grido d’allarme – conclude l’assessore Magliocca – le difficoltà inerenti le mancate rimesse, a fronte di impegni assunti dalla Regione Campania, riguardano una molteplicità di Comuni della nostra provincia. Per questo ritengo che si debba operare questo civile tentativo di comunicazione: i nostri amministratori regionali debbono sapere che siamo allo stremo e che non è più possibile avere esitazioni. I cittadini che incontriamo tutti i giorni sono persone, non numeri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico